Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 86
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0096
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0096
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R E

D E L C O N T E

ALGAROTTI

XLI.

Eologna 6 Decembre îyGz.

U n yiaggio appunto da me fatto per la Ro?
magna e nel paese di Urbino è stato causa
che io abbia riceyuto tardissimo la lettera
sua gentilissima e gratissima del primo no-
vembre. Io primamente rendo grazie a lei
senza iine, che tanto fa per la mia fama |
quod placeo, si placeo, tuum est: poi ren-
da le più yive grazie al sig. ab. Arnauld
della bellissima traduzione ch’ egli ha fatta
del mio Orazio e della lettera che mi com-
mette di scrivergli sopra il Giornale. Que-
sta sarà fatta quanto prima, ed avro l’ono-
re di spedirgliela per la solita via di Par-
ma, e di m. d’Argental, a cui la prego
dire che niente più mi tocca veramente il
cuore quanto la dolce sua amicizia. Quan-
to vorrei potere abbracciarlo ancora a Pa-
rigi ! Ma cio sarà certamente fatta la pa-

ce.
loading ...