Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 113
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0123
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0123
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
INEDITE. ÎIO

grato questo soggiorno ; ma cli libri moder-
iii, e di notizie letterarie della Francia qui
si scarseggia oltre modo. Sia ella 1’Ange-
lo che venga a scuotere le acque di que-
sta Probatica piscina stagnante, e mi dia
nuoye di un mondo, il quale va a ripren-
dere novella vita mediante la pace. Se si
ha a dar fede alle migliori nuove, la pace
è assai bella per la Francia; e con esso
lei me ne congratulo senza fine. Ho letto
ultimamente una tragedia di Yoltaire, che
ha per titolo Zulima. La non mi pare del-
la forza dell’ Alzira nè di Maometto, e mi
dicono che poche rappresentazioni abbia
avute in Parigi. Che cosa è la Famiglia di
Alessandro, altra tragedia composta da Vol-
taire, e che ho veduto annunziata al pub-
blico in una Gazzetta inglese.

Mi pare ch’ ella tra tante altre grazie
che mi ha fatto mi facesse anche quella
di fare riferire nel bellissimo Giornale. del
Commercio la mia Epistola sopra il Com-
mercio medesimo. Ora ella sappia che tra
le infinite cose che s’ ignorano qui, s’igno-
ra che vi sia un tale Giornale. Prego adun-
que la tanta sua gentilezza a volerrni far
To: XYII. H co-
loading ...