Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 135
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0145
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0145
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
IneDITE.

prendessi a ringraziarla. M. Wattelet è pas-
sato da Fiorenza che io ei'a già in Pisa. Ma
spero che non uscirà d’ Italia che non a'o-
bia prima visitato tutta la Toscana; e cosi
lo vedrô, e riceyerô da îui la lettera sua,
ch’ egli non mi ha altrimenti mandata. Ad
esso lui consegnerô forse il secondo voiu-
me deile cose mie che presentemente si ri-
stainpano. Le ne mando inlanto il primo
volume per mezzo dei sig. Boyer, che mi
ha gentilmente esibito di mandarle tutto
ciô ch’io gli trasmetterô per lei, corae le
ne avrà anche scritto. La missicne sarà sat-
ta in 5 volte ; la prima sarà per lei ; la se-
conda per m. Montucla, membro dell’ Ac*
cadeinia di Berlino e autore della Storia
delle Matemadche, che diinora in Parigi.
Non doyrebbe essere difficile il trovarlo.
Egli è Lionese; e in ogni caso alcuno di
di Liorie potrebhe dirle s’ egli sia per av-
ventura nella sua patria . Ma in fine l’ au-
tore della Storia delle Matematiehe, libro
molto bello, anzi bellissimo, non puô esse-
re nascosto. La terza è per m. Mariette,
persona troppo nota in Parigi, perchè ci
sia bisogno di cercarla. M. Tousseau non

I 4 Jean
loading ...