Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 306
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0316
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0316
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
s5o6 S A G G I o

a Lesbo per prender la moglie, far il pa-
negirico di Cesare_, e sostener conclusion©
contro la provvidenza, e contro il filosofo
Cratippo (i). Rinforzato poi d’alcune ga»
lee e di alcuni soldati di tutti i partiti,
che si offersero di ricovrarsi fra i Parti,
( partito per altro , che pare impossibile po-
tesse cadergli in mente, come dimostra
Dion Cassio (2) ) o piuttosto di navigare in
Affrica, dove il re Giuba chiaro ei’a già
per la rotta data a Curione, e per la fe*>
deità alle sue parti, e dove intendeva che
Catone con molti soldati passava (3), scel-
se il peggiore, di fuggire cioè in Egitto,
fidatosi alla meinoria de' beneRzj già confe-
riti al padre dei fanciullo Tolonxeo, che
allora ivi regnava; credendo male a propo-

sito

(1) Pluf. in Pomp.

(2) Lib. XLII. in principio .

Aliis ut Parthos, aliis ut Africam -pete-
ret, in auam fidelissimum partium suarum
haheret regern Jubam, suadentibus etc. VelL
Paterc. lib. XI. c. 53.

(3) Pl«t. in Poxnp.
loading ...