Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 17): Lettere Francesi — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-17]

Seite: 492
DOI Seite: 10.11588/diglit.28095#0502
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd17/0502
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
/\C)Z S A G G I O

ni (1), prese a soldo cavalleria da’Tede-
schi (2), i quali fin da quel tempo trafiica-
vano gli uomini e vendevano il sangne lo-
ro ; e provvisto il meglio che potè alla pro-
vincia che cli bel nuovo minacciata era (5)?
sî. ridusse ixnalmente la somma di questa
guerra nel paese degli Edui ad Alessia, che
si crede essere il villaggio cli Alise nell’Au-
xese. Ivi pose quel famoso blocco tanto ce-
iebrato nella storia militare, quanto l’asse-
dio di Troja nella poesia. Yercingetorico
s’ era riparato dentro la terra con ottanta-
mila combattenti (4) ? e avea mandato Ia
cavalleria a cbieder pronti soccorsi alle cit-
tà della Gallia, ch’erano, toltone per av-
ventura una o due, in armi tutte, e che
più non si ricordavano nè de’pidvilegi con-
ceduti, nè de’ benefizj conferiti per vendi-
car la libertà della patria e ricuperar la

pri-

(1) De Bello Qallico, Iib. YII. la fîne deï
cap. 21 e del cap. 23.

(2) Ibid. cap. 24 alla fme <

(3) Ibid.

(4) Ibid. cap. 26,
loading ...