Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: j
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0010
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0010
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
PREFATIONE*


I par cofa conueniente, che io defie notìtia, come i nc+
Jlri Padri de Minori Ojferuanti hanno pofseduto, epos-
seggonoi luoghidi terraSanta ,ilche fi cauadalleno-
sire Croniche della feconda Parte dell'ottauo Libro al
capitolo venticinque,

Frate Gherardo Ministro Generalel''anno delSigno-
re 1332 . arichiesiadiZuccharia Arciuefcouo diSan-
to Taddeo neìl'Armenia maggiare mando molti Fratì
dell’Ordine dpredìcare l'Euangelio,<& d conuertire quellegenti, esfendo l'Arciue-
scouato vnito, à'vbidientealla Chiefa Romanaùnanimando li Frati,nell' Arme*
nia conuertirono molti, tra quali vi era vn Religiofo chiamato Consalo Sau-
ratihuomo dottisfimo, e di bellissimo ingegno, il quale impar'o la lingua Armenia
Tìattezando,e Predicando,que]lo tradujfe molti libri Latini in quella lingua, con
chefece. moltoprofittospirituale , tra quefii Frati vi era ancora Garzia Arnaldo
di <_Aquitania , ilquale refiando conl'Imperatrice deGreci in Consiantinopoli
Latina della Casa di Sauoiasindujfe l' Imperatore de Greci alla vera Fede Cat-
tolica . Fftuefto Imperatore mandb ilmedefimo Frate Garzia a Papa Giouannt
X X Il.a dimandarli de Predicatori Cattolici,che aiutasiero lifuoi Popoli d con-
uertirsisil Papa ordìno quesio vssicio al Minisiro Generale F. Gherardo.De Fra-
ti,che andorono in Armeniasu Frate Ruggiero Guarini della Prouincia d'Equi-
tania.^uesio andando aìla terra Santa,diceft,che ottenne dalSoldano ilSantisi
fimo luogo del MonteSion, doue cenò il Signore con i Discepoli , e doue difcefe la
Spiritosantofopra gl'Aposioli in lìngua difoco,e che quiui edisicò quel bub Padre
vn luogo per li Frati Minori. Quetto dicono le Croniche,che chiamano antiche,
che trattano de ventìquattro Minisiri Generali . Ma la verita è, che il deuotsi-
fimo Ruberto Rè di Sicilia,e di Gierufalemmefratelio di San Luigi Vefcouo Frate
Minore,con la J’ua deuotifsima moglie ‘Dunna Sancia, donando nobilisftmipre-
fenti al Soldano di Egitto, ottennero , che li Fratì Minoripotejfero di continouo
babitaresi? vsficiare nel Sacro Monte Ston.La Regina Donna Sanciatcome dice

lA
loading ...