Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 4
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0017
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0017
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
4 TRATTATO DE’ SACRI EDIFICII.

pej- ornare la Ipro Moschea in Gierusalem. II pauimeto è ornato d’vn bel
Jislimo lastrico,& èdi cinque naui,e ia tiaue di mezo è larga palmi quaran-
tatre,e l’altre sedici i'vna-, le basi delle Colóne lòno palmi tre per quadro,
e tra l’vna bale,e l’altra vi lòno palmi noue. La porta è palmi dodici,e dal
Ja porta al muro del nicchio dell’Altare maggiore lòno palmi ducento set
lantadue e mezo,e trà l’vno,e l’altro nicchio deiia crociqra sono palmi cen
to settanta quattro. li Diametro denicchi è palmi trent’otto,come meglio
si potrà coniiderare nella terza Figura, Per Ostro,e Tramótana sono due
lcale di gradi einque l’vna,di mezo circolo,notate co’l numero 12. dalle
quali si dilcende al Sàto Presepio,e sono di marmo roiso,e ciascuno grado
è di piano sedici oncie,e d’altezza vn palmo:Quiui stàno le porte di brózo
belle,e lauorate,e la terza parte di cialcuna è fatta à càcelli ,si per bellezza,
si anche com’io credo per dar ipiraglio; poiche il Presepio non ha altro lu-
me,& anco perche il detto Preièpio sia veduto,& adorato da chi stà fuori.
Hanno queite porte vn’ornamento di quattro belliisime Colonnedi pre-
tiosistimo marmoperciascuna. Ilnumero 20. rappresenta vnaporticclla,
per laquale s'entra nel Chiostro, & è largapalmi quattro,e alta iètte,cÓ vn
grado di quindici oncie, e tanto discende; la porta è di legno, e grossa me-
zo palmo,e dalla banda della Chiesa tutta fodrata di ferro con vn forte ca-
tenaccio di dentro, & vna grossà sbarra. II tutto per custodire il luogo da
gl’Arabi, 21. 11 Chiostro di mezo, lungo palmi ottantanoue, e largo ot-
tantatre,& è alto il muro doue posano le colonne palmi quattro, li corri-
dori sono palmi centouent'otto di lunghezza, e centouentiquattro di lar-
ghezza, per Leuante palmi dicisètte, e mezo, e per Ponente palmi sedici,
£ mezo, per Ostro palmi dicilètte, e noue oncie, e per Tramontana pal-
ini ventilèi,c otto oncie. 24. Questo era vn bel Refcttorio; ma hora è sco-
perto , & è lungo palmi centoquindici, e largo quaranf uno, e tre oncie,
il ludetto Claustro. Verso Leuante hà quattro porte, per due delle quali
s’entraua nella Chiesa di Santa Caterina, e per vna delle altre due, che si
tien serrata s’entra nel sopportico,e per l’àltra al Cortile. 2^. è la Sacrestia
laquale è lunga palmi dicinoue, e larga dicilètte. 26. L’oratorio, ò vero
Preparatorio de’ Padri quando vogliono celebrare la Santa Messa, il cui
spatio è palmi ventiduà lungo, e dicisette largo. 25. Queste lòno Celle
di Frati, in vna di queste vnita con li sudetti luoghi stà il Sacrestano,laqua-
le è dipalmi quattordici larga,e dicilètte lunga ,li quali tre membri pi-
gliano il lume dall’Horto -, l’altra congiunta lo riceue dal Cortile per Tra-
montana. Dell’altre Celle verso Tramontana, la prima verlò Leuante
fià due lumi, vno verso Leuante all’entrar dellaportaà man destra, l’altro-
verso Tramontana; così la seconda ; la terza, l’hà dal Cortile. 11 Cortile è
palmi trenf otto largo,e quarantatre lungo. II sopportico è palmi settanta-
sei lungo, e dicinóue largo, e per la lcala di quelto lòpportico lègnata co’l

numero
loading ...