Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 12
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0032
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0032
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D I TERRA SANTA, u

lare, perdie esssendo llati carcerati quaii per lo ipatio di quattro anni, eslt
osficiorno la Csiieia : & à nostra initanza cuitodirno tuttiquei iànti luo-
ghijoltre che queita Natione è piu noitra famigliare di qual si vogha al~
tra. llnumero 8, è la itanza, che si diede à queito effetto cà gs Armeni,
come appare nella pianta superiore. 11 numero g. éla porta della iu-
dettaChieia del Santo Preièpio, doue sivàne’ luoghi iòtterranei, & è
largapalmitre,eseioncie,altaotto. llnumero io. èl’Armario,doue si
conièruano le co(è neceisarie per celebrare la Sania Meisa, & è alto palmi
sette,e per quadro è palmi tre,e tre oncie,& alto da terra palmi due, 11 nu-
mero 11. è vnaCappella dedicata à San Gioièifo, il cui vano è pal-
mi ventitre lungo,e largo vndici,edue oncie,emezo,altapalmi do-
dici, e li iègni O, sono luoghj douepoiàno tre lampade, che continua-
mente ardono, e fanno lume à detti luoghi, non riceuendolo d'altroue.
Xalittera D , è l’Altare deH’lnnocentidòtto il quale parte di esiì Innocen-
ti furno sepolti, lo scabello di questo Altare è alto da terra quindici oncie,
e per l'angoli è palmi otto lungo,e tre largo,e così è l’Altare,ma alto da ter
ra palmi lèi, e per l’angolo della muraglia di questo Altare insino alla pie-
gatura verso I ramontana sono palmi venti,e due oncie, e dalla piegatura
all'altro angolo sono palmi cinque,e da questo allaltro angolo palmi quat
tordici,& altretanto e ilmuroverso mezogiorno . llnumero 13. èvna
colonna rusticasenzaornamento,laquale serueper sostegno solodella
spelonca,& è alta dodici palmi,il piano della grotta cala giù due palmi dal-
la porta della Cappella di San Gioseffo vicirio al sègno O, si scende lènza
gradi, ma con vn poco di terra pieno . Lalittera E ,èlaCappella,doue il
Glorioso San Girolamo traslatò la Bibbia, oue è il iiio Altare, & è palmi
sette lungo,e largo tre,e alto cinque,e per andarui si sale due gvadi,& il va-
cante della Cappella è palmi ventiiètte, e ièi oncie lungo , e vent’uno lar-
go. Verso Tramontana sùl’estrema parte della voltahà vn feneitrino, il
quale risponde nel Claustro, & è lungo vn palmo , e largo mezo, il quale
dà mediocreluce: la volta è artificiale,& alta palmi diciaiètte. I a scala ièr-
uiua anticamente per ascendere, e descendere nel Claustro, ma oggi non
se ne seruono per arnor de Turchi, acciò quando alcuni vogliono visitare
il Santo Prelèpio non entrino nel Conuento, però si dà l’ingressò d’vna
porticella della Chielà grande . La littera F, è il lèpolcro di San G irola-
mo, il quale lèrueperaltare, & è alto da terra cinque palmi, e d’angqlo,
ad angolo palmi dieci lungo,e tre largo,e sei oncie, e la superficie è d’vna
bellissima tauola di marmo, come lbno rntte l’altre,e nel lègno,doue è vn
quadi etto sù l’altare verso la niuraglia di Ponente,dicono, che vi stia par-
te delle rehquie del detto Santo . La littera G, è il Sepolcro di Santa Pau-
la, & Eustochia, ch’è alto palmi cinque, e d’angolo ad angolo palmi sei
lungo,e tre largo, il vacante della Cappellaè palmi ièdici largo,e ventitrè

G iungo
loading ...