Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 23
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0048
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0048
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D I TERRA SANTA.

rPÌAnt&) e fuperfìck deUa Chiefafatta in Cafa di Anna.

Cap. X VI.


VESTO disègno è la pianta,e superficie della Chic-
sanella cal'a di Anna Pontefice, nominata degl’An-
geli, fuor della quale vi stà piantato vn'arbore d'O-
liua antichisiìmo, doue vogliono, che Nostro Sig.
fulse legato,e malamente trattato da Ministri,men-
tre aspettauano d’hauer audienza di Annaj intorno
à questo arbore, hanno fabricata, come vna casuc-
cia di pietra,e terra sèmplicemente fatta, dentro del
la quale vi arde di continuo vnalampada. Nella cala sudetta,fù doue vno
de circostanti diede la guanciata aChristo N. S.dicendoIi:S'sV respondes
Tontijìci ? La sua grandezza è palmi ventinoue larga, e trentasei, e noue
oncie lunga. Li pilastri sono palmi tre,e due oncie lunghi,e due larghi, c
tra l’vno,e l'altro l'ono palmi sedici,e otto. li luogo è de gl’Armeni.

rPinnt<i)e supersicit deSct Chiefasatta ìn Cafa di Cetists.

Cap. XVII.

NEHa Casa di Caifas, v’è edificato vn deuoto,5r antico Monasterio di
Armeni jma per souerchie angarie de l'urchi è inhabitato,& è fuo-
ri della Città vicino al Cenacolo,che ità quasi come fortezzaje per memo-
ria n'ho fatto la quì disegnata figura, la quale rappreiènta la Chiesa dei lù-
detto Conuento, e chiamasi del Saluatoi e, e nell’Altare stà la picti a, che
era nella porta del Monumento, per la quale non lènza ragione si lamen-
tauano le Marie, dicendo fraloro : reuoluet nobislapidem ab kojlio mo-

numenti. Essèndo per angoli palmi vndici,e tre oncie lunghi,e tre,e noue
oncie largo,e di grossèzza due. B. E vn luogo, doue fu trattenuto Chri-
sto Signor Nostro,da i ministri,e però viene intitolato Carceredi Christo,
e quì fù così malainente trattato,quando dicono gl'Euangelisti, che C ape-
runt quìdam conjjuere eum, velarefaciem eius, drc. C. E doue cantò il

Gallo, II corpo di queita Chiesa è palmi quarantasei largo, e cinquanta-
sei,e tre oncie lungo,e la crocierapalmi vndici,e lèi oncie largo,e cinquan
tacinque lungo.

O Talazza
loading ...