Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 26
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0056
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0056
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile


TRATTATO DE’ SACRI EDIFICII

Pilato si passaua a quest'arco, & indi al Palazzo d’Erode, com'habbianio
anco per traditione, come da pitti al Palazzo vecchio in Firenze, ouero
come a Roma,da San Pietro alCastello Sant’Angelo,ò come da San Mar-
co ad’Araceli ; ma questo, credo,era discoperto, per quel poco, che fì ve-
de; è vero anco, che dall’Antonia si passaua al tempio,come già si vedano
insin ad hoggi alcuni archi. Seguita congiuntamente all’istessà figura il luo-
go, doue laSantissìmaMadre s’incontrò con il suovnigenito Figliuolo,
portando la Croce soprale sua ssagellate, e scorticate spalle in compagnia
di due mal fattori. II dolore, la pietà, & il cordoglio,che fra di loro nac-
que, fu tale,e tanto, che credo non hebbero sodisfatione di poter dire al-
meno vna parola l’vno ali’altra:e questo lo tengo per vno de i gran dolori
ch’liabbia potuto hauere Maria V ergine ; però di ciò lalso me-
ditare, e contemplare ad ogni buon Christiano, e
Christiana, perche se ciò faranno, ne ca-
ueranno,non dico vn solo frut-
to,ma molti,per la làlu-
te delie loro ani-
me.

Tcrza
loading ...