Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 41
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0084
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0084
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
4t TRATTATO DE’ SACRI EDIFICII
REX BALDVINVS ALTERIVDAS MACHABEVS
SPES PATRIAE, VIGOR ECCLESIAE VIRTVS VTRIVSQ^
QVEM FORMIDABANT CVI DONA TRIBVTA FEREBANT
CEDAR AEGYPTl DAN AC HOMICIDA DAMASCVS
FROH DOLOR IN MODICO CLAVDITVR HOC TVMVLO.

PìantA delfacro monte Caluario. Cap. XXIX.

QVesto dilegno è la piantadel sacro monte Caluario , e prima salito,
che l’huomo sia perli diciotto gradi, trouala piazza del i'uddetto
-^Monte,nella quale vi sono dui ipigoli ipartiti per il pilasti o di me-
To, e questaprimapiazzaperli iuoi angoli èpalmi vent’vno largo, e qua-
rantasette lungo . Li pilaitri di Ponente iondistanti fraloro palmidodi-
ci, e per Tramoritana, & Ostro pahni ièdici, e mezo. La lettera H, è il *
proprio.Monte Caluario, ii circolo,cheé diiègnato,è il buco della Croce,
il quale và in giù,quanto è lungo il braccio d’vn huomo, e le linee d’intor-
no dinotano tauole di bianchiilìmo marmo, delle quali è tutto copei to.

I circoli disegnati per li lati dinotano i luoghi delle Croci de Ladronijla li-
nea grossa transuersale dimostra l’apertura del Monte, la qùal vogliono,
che habbiapenetrato sino alcentro,come si vede nell’altro dilègno •, lotto
questa pianta guardandoper questa fessùra si vede,come vn cranio di huo
mo morto,il quale vogliono, che sia quello della testa di Adamo, se bene
altri dicono,che egli fù sepolto in Ebron con gl’altri Patriarchi. Neili due
piccoli Altari segnati con la Croce f vi celebrano i Gorgiani, de i quali
èilluogo. Lalettera G, èvnaCappellaintitolatalaCrocifissìone,per-
éhe quiui crocifissero il Signore, e dopo alzorno la Croce piantandola nel
luogo già segnato. Questa è in tu tto palmi diciotto larga,e quarantasette
lungha,& hà due spigoli, come l’altra passata diuisi dall’arco di mezo. Vi
sono dui Altari, l’vno per Leuante, e l’altro per Tramontana,in quello di
Leuante ci stà vn quadro del l’udetto Misterio abbozzato di mia mano : e
tiell’altro perTramontanacongiuntocol monte Caluario stà vnquadro
fattoàguazzoallaFrancelè di Christo crocifissò j&inambedue celebra-
no i nostri Padri, de’ quali è questo luogo. Verlò Ostro v'è vna finestra,
che anticamente seruiuaper porta,oues’ascendeua,ediscendeuaperla
parte di fuora in questa Cappella,& alcuni altri dicono, che fuora alla me-
desima finestrastessè laBeatissìma Vergine eon San Giouanni, quando
Christo dille : CMulìerecceflius tum, il qual luogoè comevna Cappel-
letta fatta con vna cupoletta, come nella facciata di tutto ìl corpo della
Chiesa si vede.

tALzata
loading ...