Amico, Bernardino
Trattato delle Piante & Immaginj de Sacri Edifizi di Terra Santa: Disegnate in Ierusalemme secondo le regole della prospetiua & uera misura della lor grandezza — Firenza, 1620 [Cicognara Nr. 3932]

Seite: 65
DOI Seite: 10.11588/diglit.28446#0133
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/amico1620/0133
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
non uano senza alcun paragone 3 olcre al condegno pienamence
remuneracii anzi quante. volce girarete à torno à quei ipaciosl cam-
pùe montijper quelle valii,ecòlii j &c vi souuemrà , chediniìo
Nostro Signore ii degnò qui ciimmare3c|uì predicare , quì lànare 5.
quì raccoglicre à penkenza i peccacori , quì digiunare , quì lasso
npolarejqui aicenderej& insegnarejquì orare,e trasrormarii, qui
andar fuggendojqui naicondersuqui elTer legaco,e itraicmato, qui
percosTo, quì velato,e da iputi imbrattato, qui tìagellato , qui iol-
ieuato in Croce, & iui con alpri tormcnti render Fanima al Paurq
Eternojil tutto per nostro amore, e per racquistarci il Cielo j qual
fatica vi potrà dar TpauentoPquai asranno vi può £ir codardi ? qual
pericolo vi può ritrar in dietro? qual tormento non iarà à voi dol-
ce?qual morte non iarà à voi cara?Non sia dunque silatrante Scil-
la,Sc vorace Cariddi,nè ii rabbioio vento,nè calma , che ritardi ia
Naue, nè i Pirati, chc sì soi'petci di spogha.rui , nè Turco, ch far-
ui schiauonè same,nè Tete,nè gielo, nè dilagioalcuno , che
viTgomenti , hauendo nella memoria , che hauendoui Chrislo
inTpirato nella sànta impreià,vi darà anco patienza ne gli trauagli
e fortune auuerse, come s’è vistochiaramente ne i iànti Apostoli,
& in tutti i gloriosi Marnri, 1 quali osferendo in ieruigio di Dio la
lor vita à tante iord di tormenti, lua Diuina Maestà poi gli fordfi-
caua la mente,el cuore con tanta constanza , che diiprezzandp ii
tucto,h sòpportauano con ogni dolcezza , e Tuauità. E però diceua
San Paolo : Omniapojjlim in Deo>qui me confo/tat; I giouanetti Ebrei
Sidrac,Misàc,&: Abdenago,non stettero mtatti, òc illesi alla forna-
ce ardente ? Daniele non dimorò nel foìTo de Leoni nel com-
mertio di quelli senza esier ostèso ? Così anco à voi il Signore pia->
cendolì prouuederà, che il Mare sìa tranquiilo, che 1 Pirati nom
vlnconiTmo, che i Turchi npn^vsgmQlestino , ilviaggio non
vi dia noia, e le per auentura vi tcntera vn poco, non vilascierà
perirej Ma facit cutntentatiom jtmientnm: \ v. O •

L A V S D E 0.
loading ...