Antonini, Carlo  
Manuale di varii ornamenti componenti la serie de'vasi antici ....esistenti in Roma e fuori: opera raccolta, disegnata ed incisa (Band 2): ... nel circondario di Roma e Stato Romano — Rom, 1821

Seite: 12
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/antonini1821bd2/0041
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Il travaglio di questo vaso lo fa credere elaborato nel de-
clinare del buon secolo .

Questo cinerario di forma quasi sferica , e perciò non
comune , ci presenta di singolare un cane posto sul co-
perchio come in guardia e per custodia , la fedeltà e la
vigilanza di questo animale potè essere la ragione di aver-
celo scolpito , e forse potò ancora avere una qualche re-
lazione che noi ignoriamo colf estinto di cui furono le ce-
neri e il di cui nome è perito .

25.

Discretamente ornato è questo Vaso di forma non co^
mime , e di buon garbo , avendo i manichi ben solidi ;
nel resto non ci presenta distintivo alcuno per Fuso avuto.

26.

Molto elegante nelle sue proporzioni, e nelle forme
del coperchio e del fondo f che adattati si vollero ad esten-
dersi più in larghezza che in altezza , si trova questo vaso
cinerario , ornato di maschere J encarpi , foglie e scana-
lature , ma ciò che non è commune da un aquila e da
mezze figure terminate in fogliami. Anche il piede è di
buona forma , e contrapone la sua altezza e sveltezza per
far risaltare la larghezza ed estensione del sovrapposto
cinerario .

27.

Questo ha più apparenza di un mortajo che di vaso
per la sua forma, ma il suo coperchio serve ad indicarci
1' uso di recipiente , e per conseguenza di un vaso -, V or-
namento del corpo è molto grandioso per le sue belle fo-
loading ...