Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 41
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.7
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0063
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0063
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ARCHIVIO STORICO DELL' ARTE

41

Esemplare non finito; tirato prima eli e la parte inferiore del rame fosse eseguita. Esiste
un altro esemplare nel medesimo stato nella Albertina a Vienna.

Sala delle Stampe del R. Museo a Berlino. - Eliotipia della Stamperia imperiale, Berlino.

Si vedrà dalla suddetta serie di incisioni, della quale abbiamo riferito per intiero le de-
scrizioni stampate, di quanta importanza siano le pubblicazioni della Società calcografica pei
cultori di questo ramo dell'arte. Col radunare in questo modo le prime e le più interessanti
stampe e col porle così facilmente a disposizione dello studioso, si è fatto un gran passo e
si sono spianate molte difficoltà nello studio completo ed accurato dell'arte dell' incisore.

Possiamo rallegrarci colla Società per la serie interessante di stampe raccolta in questa

j

prima dispensa. E però da sperarsi clic nelle seguenti pubblicazioni della Società si abbia
ricorso ad un metodo migliore per la stampa delle riproduzioni e che si riesca in qualche
modo ad imitare la Unta degli originali.

Parecchie fra le riproduzioni di questa prima pubblicazione non ci offrono che il solo con-
torno della composizione originale e non ci dànno che una debole idea della bellezza delle
incisioni che s'intende di riprodurre. Fra le altre potrebbesi notare il Busto di una gio-
vane (n. 6), che è certamente poco soddisfacente come riproduzione e dalla quale non si può
formarsi alcuna idea della bellezza della stampa originale ed unica di Leonardo da Vinci nel
Museo britannico, e di cui esistono già parecchie riproduzioni migliori in opere antecedenti :
segnatamente nel Catalogne raisonné della raccolta del signor Wilson, Londra, 1828.

Ci auguriamo che la Società, nella prossima dispensa, pubblichi una riproduzione dell'as-
sai più importante Ritratto di donna che fa riscontro al suddetto, conservato nel Museo
britannico e che è parimenti unico.

Un'altra considerazione importante che dovrebbe fare la Società si è la questione della
riproduzione delle stampe nelle stesse dimensioni degli originali. Prendiamo, ad esempio, la
stampa n. 9 : Scacco al Re. La dimensione di questa, ci dice la nota, non è quella dell'o-
riginale : ma se la riproduzione sia maggiore o minore, lo indovini il benigno lettore ! Altret-
tanto dicasi della stampa n. 2.

Trattandosi di una pubblicazione così importante, qua! è quella intrapresa dalla Società
calcografica, non si potrebbe troppo raccomandare la massima precauzione nel riprodurre
con ogni possibile accuratezza ciascuna stampa nelle stesse dimensioni dell'originale, altrimenti
il lavoro scemerà molto di pregio agli occhi dello studioso.

Fatte queste osservazioni, può asserirsi sicuramente essere tale pubblicazione opera di
somma importanza, che contribuisce grandemente allo studio delle prime incisioni, indispen-
sabile ad ognuno che s'interessa di quest'arte, e che dovrebbe trovarsi in ogni raccolta pub-
blica ed in ogni biblioteca.

La seconda pubblicazione sarà pronta nel novembre del corrente anno. Confidiamo che
anche in Italia non mancherà aiuto all'opera intrapresa dalla Società, e che i direttori delle molte
biblioteche e gallerie pubbliche, come pure i raccoglitori privati e gli scrittori di cose artisti-
che in Italia, coopereranno, coi loro consigli e colle loro cognizioni, a rendere di pubblica
ragione le rare ed uniche stampe che esistono nel loro paese.

L'Italia, culla della pittura e della incisione, non rimarrà certamente indietro nel ricono-
scere il valore della impresa di cui trattiamo e nel promuoverla.

Fra le altre stampe rarissime meritevoli di attenzione speciale in Italia, evvi una serie di
sei incisioni antiche interessantissime, di maestri ignoti, rilegate con un manoscritto nella Bi-
blioteca Riccardiana in Firenze. Queste stampe importanti mi propongo di illustrare in uno
dei prossimi numeri di questo periodico.

R. C. FlSHER.
loading ...