Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 5
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.15
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.16
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.26
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.27
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0087
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0087
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ADAMO ROSSI

5

di Fiorenza. A capo d'un quaterno del minore è scritto : Viagio da Perugia a Capodistria
nel 1580. Le sole cose notevoli da me lette in questo diario sono, che giunto ad Urbino
alloggiò nel palazzo del duca in compagnia di Federico Barocci, e che in Udine vide la fronte
del Pordenone disegnata a chiaroscuro e colori con gran maestria. Quando fu a Roma (e vi
era il 24 dicembre 1581, nel qual giorno dice di aver visto fare la pompa funebre ad un
gran mastro di Malta), visitò religiosamente la casa ed il sepolcro di Raffaello, intrinseco del
suo avo; e di quella ritrasse la facciata, e di questo trascrisse l'epitaffio; sì l'una come l'altro
pienamente conformi ai disegni ed agli esemplari che sono a stampa. Quello che si trova

Cassa di Raffaello durbino in Roma in Borgo grande
quatte fa Cantton nella Piazza di S. iacomo ouer di Trentlo
ora compratta dal Cardinal Comendondoueuiafdbbrichaiioun
Bellisimo palazzo.

Bufig a

CASA DI RAFFAELLO

(da un disegno di Domenico Alfani)
loading ...