Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 234
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.55
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.62
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.63
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0332
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0332
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
234

CRONACA ARTISTICA CONTEMPOKAXKA

nuovo acquisto di un dittico adoperato come coperchio
d'una cassetta d'avorio nel più tardo medio evo, le cui
scritte son pur troppo raschiate. Appartiene a un di
presso al vi secolo. Son rappresentate lotte di gladia-
tori contro fiere.

Un quadro di Francesco Uoiisi-
g-nox-i (1455-1519). — S. Sebastiano. Nel mezzo del
quadro, in piedi dinanzi ad un tronco d'albero, e le-
gato ad esso, solamente coperto da un panno che gli
cinge i lombi, trapassato da tre dardi; le mani posate
l'ima sull'altra sopra la testa bruna, attraente.

Il fondo d'aria; alla sinistra roccie e sparsamente
alcuni arboscelli; alla destra una città fortificata, cinta
da un fiume, con antiche rovine ^reminiscenze di Vero-
na). Da questa parte, su d' un cartellino, il nome del-
l'autore ed una data dell' anno mezzo cancellata (1493
o 1495). Tutta la figura, (piasi grande al naturale; la
tela alta 1,52, larga 0,73 ni. Opera interessante perchè
risente l'influenza del Mantegna per la rappresentazione
del corpo nudo con una tecnica pregevole, e propria
dell' arte dell' alta Italia in quel tempo. Acquistato a
Firenze pel museo di Berlino.

1 insto di Desiderio da, >Settigna-
no. — La raccolta de' busti del 400 nel museo di Ber-
lino s' è arricchita d' un nuovo lavoro acquistato dal
Dr Figdor in Vienna. Rappresenta verosimilmente una delle
figlie del Duca Federico d'Urbino. E lavorato sulla pie-
tra calcare che si scava nelle vicinanze d'Urbino, ed è
un'opera assai finita e pregevole, che pei caratteri del
suo stile, analoghi a quelli che incontransi nelle opere
autentiche di Desiderio da Settignano, deve ascriversi
a questo maestro.

Essendo Desiderio morto nel 1464, il busto dev' es-
sere stato fatto prima di quest' epoca; e poiché esso è
in pietra calcare d' Urbino, lo scultore deve averlo la-
vorato in questa città.

T*laclxette di bronzo. — Fra le plachette
di bronzo acquistate nel primo quarto del corrente anno
dal Museo di Berlino si trovano parecchi eccellenti,
rari od anche unici rilievi del Riccio, del Moderno e di
altri capi-scuola.

Essi provengono da donazioni di signori tedeschi.

Rilievi in stucco dipinti. — La rac-
colta de' rilievi in stucco dipinti s' è arricchita di un
rilievo colorito in bronzo, della Crocifissione, tratto da
una nota composizione di Michelangelo ne' suoi ultimi
anni ; di un vaghissimo rilievo dipinto di Madonna di
Desiderio, il cui originale si trova sotto il nome di Do-
natello nella Galleria di Torino, e di un grande rilievo
di Madonna nella maniera di Michelozzo, colorita sul
petto, di particolare interesse.

Vendita pnl>I>lica a Londra. — I

giorni 4, 5, 0, 9, 10 e 11 luglio i signori Chi-istic,
Manson e Woods di Londra procederanno alla vendita
della considerevole Collezione d'armi ed armature, d'a-
vori scolpiti e d'antichità celtiche e sassoni di proprietà
del conte di Londesborough.

E questa una delle più preziose raccolte che si co-
noscano, e non siamo punto sorpresi di sentire che molti
amatori del continente si preparano a recarsi alla vendita.

Esposizione di ritratti a Londra.

— Il 1° settembre s'aprirà a Londra nella sala di
S. Stefano, annessa al lloijal Aquarium, una esposizione
dei ritratti dei più bei tipi di uomini e donne di tutto
il mondo ; essa comprenderà tutte le arti, e vi si tro-
veranno pitture, fotografie, incisioni ecc.

L'esposizione durerà quattro mesi; l'invio di oggetti
da esporsi dovrà esser fatto prima del 25 agosto.

RONACA ARTISTICA CONTEMPORANEA

SOMMARIO. — Inaugurazione del monumento di Vit-
torio Emanuele a Bologna — Monumento a Paolo
Veronese — Il ponte Garibaldi a Roma — Officina
dei gessi nel Museo artistico industriale romano —
Restauro della ròcca di Scarperia — Rendiconto
finale della facciata di Santa Maria del Fiore —
Esposizione italiana a Copenaghen — Commemora-
zione funebre del prof. Mussini — La collezione ve-
tuloniese al Museo di Grosseto.

Il giorno 11 di questo mese, alla presenza
dei nostri Sovrani, è stato inaugurato a Bologna

il monumento che quella patriottica città ha
fatto erigere al re Vittorio Emanuele.

Consiste questo in una statua equestre con-
dotta dal Monteverds, il quale ha voluto rap-
presentare il Padre della Patria in un momento
veramente solenne; quando cioè sui campi di
San Martino la fortuna si mostrava ancora in-
decisa, e l'animoso re, confidente nel valore e
nell'amore dei suoi soldati, diceva loro familiar-
loading ...