Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 353
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.82
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.84
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0463
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0463
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
J. J. TIKKANEN

353

angeli, la cui posizione è alquanto cambiata. Gli alberi del giardino sono bensi disposti in modo
diverso, ma anche nella miniatura portano un'impronta non meno convenzionale di quelli del
mosaico veneziano.

(Mosaico di Venezia) (Bibbia di Cotton)

LA PRESENTAZIONE D'EVA

Della scena nella quale Dio presenta Eva ad Adamo si può ancora distinguere chiaramente
tutta la figura del Signore e la maggior parte del corpo della donna. Nei mosaici veneziani tro-
viamo le stesse figure riprodotte nella scena corrispondente nella prima cupola; soltanto sono
disegnate con minore eleganza.

(Mosaico di Venezia) (Bibbia di Cotton — dal Garrucci)

L' UBBRIACHEZZA DI NOÈ

Nella scena della tentazione non è rimasta visibile che una parte della donna; questa però cor-
risponde perfettamente con la stessa figura nei mosaici di Venezia. Il frammento di questa minia-
tura non è stato, che io sappia, ancora pubblicato. 1

Minore analogia si riscontra nella scena in cui Cam eccita i fratelli a schernire il padre

1 Su una miniatura, in gran parte distrutta, che si trova presso i primi versi della Genesi, 1. IV, ho preso i seguenti
appunti: «Si vede la parte inferiore~di un uomo disegnato di fianco, il quale, fortemente piegato all'innanzi, si avvicina ad
un letto dipinto di rosso scarlatto che porta l'impronta del tipo arcaico del medio evo». Questa è certamente la nascita di
Archivio storico dell'Arte — Anno I, Fase. IX. 2
loading ...