Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 461
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.98
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.103
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0579
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0579
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
NUOVI DOCUMENTI

461

« Circa alle due cornici per piture di diuotione,
l'opinione del sig1' Pietro sarebbe di farle di gettito
di metallo dorato, con pietre preciose di lapis Laz-
zaro, o di altra qualità, come fece p. il sr Card. A-
stalli da mandare in Spagna, con una mad;l partico-
larmtc di Raffaello in misura da desta, quali Cornici
fece pur fare lo stesso sig. Pietro, ma le indorarono
con suo disgusto a foglio, e si potrebbero per lauoro
fare più nobili e più grande ad arbitrio. Ma per farlo
aggiustatami0 ui uole la misura della Pitura e la de-
scrit'10 della figura o figure per adattare li membri
della cornice con la grandezza delle medeme figure
a proportione.

« Della misura del tempo il sr Pietro non mi ha
uoluto permettere di parlarne, sin che non habbia egli
ancora parlato al detto sr Pessino, per la parte del
gettito finche il rinettare portara di gran tempo, e
polire.

« Domenica saremo insieme, e con Ford0 di Lione
saprò dir meglio a V. S. che forse potrebbe giungere
prima di questa, la quale in ogni caso seruirà di
p,na nouita, p. ordinare quello sia douer fare, potendo
io pero.

« In dire che sia negotio di quatro mesi in circa,
ancorché si faccia lauorare a molti.

« Guanti pelle, e Ventagli sin ad bora, e gtc at- '
que di qta usanza stillate, e qt0 e quanto per bora, e
resto con lmm",;l riuerenza.

« Di V. A. Seren.

« Roma, li 29 Xbre 1662.

« Hum"10 diuot0 et Oblig'110 serc
« Gio. Batta Muzzarelli »

« Serma Altezza

« Nelle lettere del 22 che hebbi per le mani di
Monsieur Griffo, etti, ui il duplicato in ordine alli

Quadri, Cornici............per regalli, che

V. A. S. uà pensando............, e risposi

quello che sinohora.........

« Di........fatto tutte le diligenze, ne tro-

uassi cosa alcuna conforme l'intentione dell'A. V, ne
per il quadro tutto di argento [ne per] le due cor-
nici per piture di deuotione, e bisogna far fare
tutto.

« Il quadro fu [fatto per] il sr Card. Barbarino e lo
mando in spagna rap[re]sentaua l'Istoria d'Attila

di basso, ma rileu......rilieuo dell'Algardi, la

più b[ell]a, e la più .... opera che si possa.....

e ui sarebbe il modello in piccolo e..........

non.........di farsi la medema.........

altri.

« Il sig. Pietro da Cortona ne hebbe la cura, si
delle figure come della Cornice, fatta di geetto di
metallo dorato con lapis lazzaro, che tra tutto fa-
ceua l'altezza di otto palmi.

« Gli hò parlato per hauere il suo consiglio e l'ho
trouato dispostiss,uo di seruire l'A. V. dell'opera sua,

con fare i pensieri delli ornati, et a scegliere, e met-
tere inprat'ca il.......hauendo le creature di

suo........modo, come per gietatore......

statue della Cathedra di s. Pietro, che..........

Altare di St0 Martino che ha fatto l'ornato de predetto

quadro............del sr Card. Barbarino, e

ne fece due altre pure di metallo d..........p.

il sr Card. Astalli per due piture di Raffaelle con-
corde in uedere che quello di basso rilieuo che . . .
...............argento, si possa fare di ar-
gento ........ in lapis lazzaro per accrescere il

ualore, e col lauoro a differenza di quel del sr Card
Barbarino che non costa che da s. 1500. Volendo
io credere che sia per contentarsi V. A. del più bel
lauoro che si possa fare, ancorché non armasse al
ualore diuisato, per non entrare in oro che darebbe
tanto meno di apparenza, e portarebbe conseguenza
di tanta magge spesa.

« L1 opere dell'Algardi sono le più reg........

e più proprie per l'inuentione, mà sono puoche.

« Vi è un battesimo che non l'ho ueduto.

« Vna decolatione di san Paolo che è bella, e basso
mà si pu[ò] rileuare sotto gli occhi del sig1' Pietro,
come si pu[ò] fare del quadro di Sl Agnese pur del-
l'Algardi [che] è bella.

« Vna madalena che di mar[mo] in Marsiglia.

« La Pietà dé Michel Angelo che è in san Pietro,
mà è di rilieuo, e ue ne sono di molte copie, come
qualched dell'altre ancora.

« Lo santo martirio fatto di alabastro dal s1' Pietro
alla quale si potrebbe aggiungere sopra una gloria,
e si impegnarebbe maggiorm. il d° sig. Pietro a fare
omnia pose.

« Si è fatto comunam. della Pietà che è nell'Al-
tare del Papa alla Pace, mà non mi piace onde sù
qta. ... è necessario di hauersi il gusto di V. A.

« Per le due Cornici se risolue di farle di metallo
dorate, con pietre diuerse, mà e necessario di ha-
uersi la misura della grandezza delle tele, la qua-
lità delle pietre e se siano di figura grande, o pic-
cole per concordarle sù la grandezza della......

delle Cornici, intendendosi la qualità quanto al-
l' Istoria.

« Il tempo credo che necessariam. basta nelli
quatro mesi di tempo a potersi hauer terminato ogni
cosa.

« Vi sarebbero della pitura......da poter co-
piare ma sarebbe cosa di troppotempo e troppe di-
uerso ancora una profusione dall'altra.

« Di Galanterie non só uedere qui altro che ....
Guanti, pelle, ogli, et acque stelate precise che co-
stano uno scudo l'oncia, Ventagli, tutto per mettere
ne scrigni, quando che si otenga l'intentione.

« A napoli sono pure l'acque prouasi, mà si man-
derò non hó notitia d'altro.

« A Lucca di quei guanti e di quella figurine di
fiorenza sinhora non so cosa potesse dare aproposito,
loading ...