Archivio storico dell'arte — 2.1889

Seite: 53
DOI Heft: 10.11588/diglit.17348.17
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17348.18
DOI Seite: 10.11588/diglit.17348#0081
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1889/0081
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
PITTURE DI MAESTRI ITALIANI NELLE GALLERIE MINORI DI GERMANIA

53

proporzioni fantastiche, i cui bracciali sono formati da angeli di marmo di color violetto, con lunghe
ali terminanti a volute in alto; una Maria col bambino ed angeli accanto, lavoro di un mediocre
artista che risente l'influenza di Benozzo Gozzoli e di Era Filippo (n. 730 a, - nel cai, di Berlino
n. 1090), e finalmente una antica copia o imitazione da Lorenzo di Credi: Maria, coi bambino e
San Giovanni (n. 730 d - nel cat, di Berlino n. 101).

MADONNA DI BENOZZO GOZZOLI
nel museo di Colonia

Passando dalla Toscana e dall'Umbria a considerare le scuole dell'alia Italia, la nostra atten-
zione è richiamala prima di lui lo ed in sommo grado da un dipinto, appeso mollo in allo e in
mezzo ad altri indegni di esso, attribuito alla scinda di Francesco Squarcione (n. 796). (ìià la sua
composizione è mollo singolare: è chiaro che esso rappresenta Giove e Mercurio che visitano
Filemone e Battei: innanzi ad un grande albero quasi affatto spoglio di fronde e che copre quasi
inferamente una semplice casupola, accanto ad una favola coperta di bianco con sopra un tappeto
persiano stanno cinque persone, quasi luffe vestite alla foggia orientale; a destra sul (lavanti è
seduto Giove con la barba grigia, le gambe ignudo, e la [tarlo superiore del corpo avvolta in un
loading ...