Archivio storico dell'arte — 2.1889

Seite: 365
DOI Heft: 10.11588/diglit.17348.58
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17348.62
DOI Seite: 10.11588/diglit.17348#0408
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1889/0408
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
SAN PIETRO DI TOSCANELLA

365

saria si dovette elevare il piano del bema che sovrasta ora al piano della chiesa di ben sei alti
gradini, i quali si protendono a quasi tutto il primo arco navale.

Per dare accesso alla cripta fu costruita una scala che sbocca molto avanti nella navata destra
al principiare del quarto arco: sbocco riparato da un parapetto di muro pieno. La scala è alla
sua metà interrotta da un ripiano, dal quale, con altrettanti gradini quanti se n'è già scesi dal piano
della chiesa, si sale per la destra all'esterno, [ter una porta che prima metteva evidentemente nella
chiesa stessa; dal ripiano un altro ramo di scala in prosecuzione del primo scende alla cripta.

La quale sottostà perfettamente al bema ed occupa altrettanto spazio. È sorretta da ventotto

CAPITELLO NEL SAN PIETRO I)[ TOSCANELLA

colonne, molli* delle quali auliche Con antichi e non adatti capitelli; le altre, secondo ogni proba-
bilità, tolte alla vecchia facciala.

E della vecchia facciala erano pure, mi sembra, lo lastre di marmo fregiate di bassirilievi colle
quali furono costruite nel bema le transenne del coro: ora i bassirilievi sono spezzati, i fregi e le
ligure non si collegano gii uni agli altri; tuttavia il carattere dell'oliavo secolo è in quelle scul-
ture evidente.

Le transenne del coro, alte circa m. 1,50, chiudono quasi interamente gli ardii navali del
bema ed addossandosi alle pareti interne dell'arco santo giungono a chiuderne gran parte,

Arcldaio Sloi'ìeo dell'Arie. - Anno II, Fase. V1II-IX.
loading ...