Archivio storico dell'arte — 2.1889

Seite: 475
DOI Heft: 10.11588/diglit.17348.76
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17348.79
DOI Seite: 10.11588/diglit.17348#0522
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1889/0522
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
475

è a dubitare che siano state lavorate espressamente per la porta attuale, col che si viene nella
necessità di riconoscere della stessa epoca degli stipiti e dell'archivolto, anche i capitelli che vi
si interpongono e il bellissimo architrave: insomma non si trova più una linea sicura di delimi-
tazione fra la parte che sarebbe del secolo ix e quella che dovrebbe essere di due secoli e mezzo
dopo. Ora è possibile ammettere che dopo il 1120 si siano completate delle parti rimaste interrotte
fino dall'anno 880, conservando lo stesso carattere?

Essendo questo un punto importante della questione, crediamo opportuno di dare il disegno
di queste varie parti della porta: la figura A rappresenta una porzione della cotonatura decorata
con un intreccio geometrico identico a quello di yariijpezzi dello stipite: la figura B dà la de-

Figura B. — ORNATO DELLA PORTA MAGGIORE DEL S. AMBROGIO DI MILANO

corazione dell'archivolto corrispondente alla cordonatura, e la figura C rappresenta una parte
dell'architrave. Queste figure sono direttamente riprodotte da calchi in gesso ricavati dal vero, per
cui è stato possibile dare alla riproduzione tutto l'effetto di rilievo e di esecuzione necessario perchè
lo studioso abbia agio di giudicare del carattere della decorazione e dell'epoca cui questa risale. 1
Per mostrare come sia necessario procedere con grande precauzione nel risolvere la questione
del S. Ambrogio, torna opportuno un altro argomento, contrario all'attribuzione dell'atrio ad
Ansperto, riportato nel III volume delle I$CMzÌO%tMMmnb raccolte da V. Forcella per incarico
della Società Storica Lombarda e pubblicato in questi giorni. All'estremità superiore della cordona-
tura di destra della porta maggiore di S. Ambrogio si leggono, capovolte, le parole

ADAM MA GIS TER

Il Forcella, riportando fra le iscrizioni della basilica anche questa, vi aggiungo una nota per

' Sarebbe sempre utile che i frammenti decorativi
che servono a stabilire delle conclusioni importanti pol-
la storia dell'arte, fossero riprodotti con quella fedeltà

che si può solo ottenere con un processo meccanico.
Le figuro dell'opera del Cattaneo, ricavate da disegni
a penna, non sempre conservano il carattere decora-
loading ...