Archivio storico dell'arte — 3.1890

Seite: 56
DOI Heft: 10.11588/diglit.18089.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18089.5
DOI Seite: 10.11588/diglit.18089#0068
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1890/0068
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
56

NATALE BALDORIA

*

* *

Già fin dal 1457 era stato proposto nel Consiglio del popolo che fosse costruita nella Pieve
una bella et onorevole Cappella dedicata a Santa Fina. ' Le vicende politiche e la peste non per-
misero che tale deliberazione conseguisse tosto il suo effetto; ma nel 14G5 fu commesso all'Operaio
della Pieve, Onofrio di Pietro, di condurre a capo col debito decoro 1' opera proposta, concor-
rendovi il Comune e lo Spedaliere di Santa Fina; e finalmente ai 16 di maggio 1468 al maestro
Giuliano da Maiano, 2 il quale già nel luglio del 1466 aveva compiuto, come abbiamo accennato, i^

SAN GREGORIO ANNUNZIA A SANTA FINA LA SUA MORTE

(dipinto del Ghirlandaio nella Cappella di Santa Fina)

disegno per l'ampliamento della Pieve, si diede anche l'incarico di fare il disegno della detta
Cappella.

Essa si apre nella navata a destra, oltre le pitture del Berna di cui abbiamo parlato, e sia
per le purissime linee architettoniche, sia pei dipinti e le sculture che l'adornano, può veramente
reputarsi come uno dei più preziosi monumenti dell'arte italiana nel suo più fiorente periodo. I
piedritti scanalati all'ingresso della Cappella coi loro capitelli corinzii molto finemente eseguiti;
l'arco che vi si imposta, alla testata del quale sta l'arme del Comune di S. Gimignano ; la cornice
che, partendo da sopra gli accennati capitelli, gira col suo bellissimo fregio di Cherubini a decorare
le pareti interne; i contorni delle tre arcate che s'aprono in esse a formare l'aitar di mezzo e le

1 Cfr. Pecori, op. cit. pag. 517 e segg.

2 Libro dell'Opera del Duomo (ex'.t.), fol. Ili, r.,
« Item a di 16 di Maggio (anno 1468) a maestro Giu-

liano di Nardo da Firenze, lire 11 et soldi sei per sua
fatica venne qui affare il disegno della cappella di
Santa Fina».
loading ...