Archivio storico dell'arte — 3.1890

Seite: 64
DOI Heft: 10.11588/diglit.18089.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18089.5
DOI Seite: 10.11588/diglit.18089#0076
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1890/0076
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
64

NATALE BALDORIA

non proveniente direttamente dalla mano del maestro, possono derivarne, spiccano in sommo
grado nell'altare di San Giacomo, posto nella Cappella dedicata a questo Santo, nella chiesa degli
Agostiniani.

MADONNA DI BENEDETTO DA MAIANO SOPRA L'ALTARE DI SAN BARTOLO

Di questo altare diamo qui una riproduzione, onde mi limiterò a dire che lo Spedaliere
di Santa Fina ed un altro Sangimignanese furono scelti dal Comune perchè, di concerto col priore
degli Agostiniani, dessero opera di costruire tal cappella che fosse d'onore del Bealo Bartolo
(prete Sangimignanese). Il lavoro fu affidato a Benedetto da Maiano, e dai Libri di Provvisione di
lettera G, numeri 135 e 136, risulta essere stato ai 16 di luglio 1194 deliberato che fossero pagati
loading ...