Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 106
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.13
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.15
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0138
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0138
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
106

L'anno della sua morte non è conosciuto. Il primo documento che ne faccia fede è del
marzo 1447 e riguarda Aristotile che vi è chiamato figlio del quondam Fieravante. 1

VII.

Oltre al lavoro del palazzo degli Anziani resta per avventura qualche altra opera di Fie-
ravante in Bologna? Quali opere architettoniche furono fatte nei tre periodi in che egli si trovava

CASA TACCONI GIÀ BOVI-SILVESTRI.

in Bologna, dal 1400 cioè al 1418, dal 1425 circa al 1430, dal 1435 infine ad oltre il 1440?
Quali altri architetti potevano competere con lui ?

Ho manifestata già l'opinione che Braccio da Montone gli affidasse i lavori dell'Umbria per
averlo visto lavorare nelle ricostruzioni del castello di Galliera. Il Milanesi lo ritiene autore del
palazzo dei Notari in Bologna « fatto restaurare ed ingrandire dal cardinal Alfonso Carrillo

1 Gualandi, op. e loc. cit.
loading ...