Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 148
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.13
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.23
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0180
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0180
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
148

NECROLOGIA

glian fare di consueto degli articoli di periodici. Tant'ò vero che, se non tutti, una buona parte
de' suoi giudizi furono generalmente accettati e si riconoscono oggi di una evidenza da non per-
mettere più dubbio di sorta.

Per citare qualche esempio delle sue ponderate rettificazioni, ci basti rammentare il tondo
di Pier di Cosimo, già tenuto per abbozzo di Raffaello, il ritratto di cardinale, opera caratteri-
stica del Pontormo, scambiata per un Raffaello, un ritratto di Lorenzo Lotto, tenuto per un

GIOVANNI MORELLI.

Pordenone, un Savoldo per Moroni, un Marco d'Oggiono (Salvator Mundi) per Leonardo, uno
spiccato Pinturicchio per Carlo Crivelli, e via dicendo.

Fu seguito quattro anni più tardi codesto saggio critico dal noto volume intorno alle tre
grandi Gallerie germaniche. 1 In realtà esso abbracciava assai più di una semplice rassegna delle
raccolte accennate, poiché è un libro che insegna a procedere coi mezzi più razionali e più po-
sitivi nello studio dell'arte nostra a quanti, ben inteso, abbiano le disposizioni della niente op-
portune per riescirvi.

1 Die Werke italienischer Meister in den Galerien von D.v Iohannes Sciiwarzk. — Leipzig, 1880, Yerlag von
Miinchen, Dresden und Berlin. Ein Kritischer Versiteli E. A. Seemann.
von Ivan Lermolieff. Aus dem russischen ubersetzt von
loading ...