Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 224
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.24
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.33
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0256
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0256
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
224

La leggenda orientale ci parla di una Peri bandita dal paradiso, che vaga presso la porta
a lei contesa e si consuma nell'amaro esilio a cui è condannata. In simile angoscia logoravasi
il Rossi, che dopo aver vissuto per più di trent'anni le intere giornate nella sua biblioteca, di
cui conosceva i più minuti ricetti, adesso ne veniva allontanato.

Gli giunse in questo tempo l'invito di recarsi nella vicina Bevagna per insegnare in quel
ginnasio, ed egli vi si recò e vi stette due anni; fu colto da un primo attacco di apoplessia il
3 novembre dell'88 e la paralisi semilaterale si fece completa il 20 agosto dell'anno successivo.

In tale infelicissimo stato si mostrò sempre buono, coraggioso e paziente. Le sue carte, i
suoi libri formavano tutta la sua vita. La maggior privazione era quella di non poter più scri-
vere. Negli ultimi tempi la sua fisonomia era tanto cambiata; e il suo sorriso pareva volesse
dire : ecco, il sacrificio della mia vita è ormai compiuto!

La mattina di domenica 22 febbraio del 1891 cessò di penare.

La notizia della sua fine fu udita con sommo cordoglio, non solo in Perugia, ma in molte
altre parti d'Italia, dove era noto il suo sapere e la sua dottrina.

Alla memoria del nostro antico maestro consacriamo questi brevi cenni che danno una troppo
imperfetta idea di una vita interamente consacrata agli studi ed alla patria.

Perugia, giugno 1891.

Leopoldo Tiberi.

Per i lavori pubblicati nel!'ARCHIVIO STORICO DELL'ARTE sono riservati tutti i diritti

di proprietà letteraria ed artistica per l'Italia e per l'estero.

Domenico Gnoli, Direttore responsabile.

Roma - Tip. dell' Unione Cooperativa Editrice, via di Porta Salaria, 23-a.
loading ...