Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 319
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.45
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.46
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0351
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0351
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
319

giorni a Milano. Yie più alla portata di Gaudenzio poi dovevano essere gli esempi che gli po-
tevano fornire le opere di quel Macrino, il quale, benché nativo d'Alba, vuol essere ascritto
in realtà al novero degli artisti di scuola lombarda. Nè si scostò certamente dal vero il senatore
Morelli congetturando che in lui sia da ricercarsi il vero maestro del Ferrari. L'argomento
merita di essere ulteriormente studiato e raccomandato agl'intelligenti e agli eruditi, sia a mezzo
di opportuni confronti delle opere dei rispettivi pittori, sia colla scoperta di nuovi documenti
da confermare la congettura.

s>

Fkj. 6a. L'ORAZIONE ALL'ORTO, DELLO STESSO.

Altre considerazioni poi potrebbero essere suggerite da un'attenta osservazione della stu-
penda parete cogli svariati quadri, nei quali sono rappresentati tutti i principali episodi della
vita di Gesù Cristo, dall'Annunciazione a Maria alla Risurrezione di Nostro Signore dal sepolcro.
In ispecie merita di esservi studiato il progresso fatto dall' artista nel corso della esecuzione,
la quale non può essergli costata meno di alcuni anni di assiduo lavoro, tenuto conto dell' in-
finità di motivi introdottivi e della speciale cura prodigata in ogni parte dell' opera grandiosa.

Crediamo fare cosa grata ai lettori porgendo loro alcuni esempi di codeste storie nelle sette
unite riproduzioni. Sono ricavate dalle ottime fotografie fatte recentemente dal signor Emanuele
Fortino di Varallo, dopo che gli affreschi furono sottoposti ad una generale ripulitura per cura
dell'ispettore locale, il pittore Giulio Arienta. Il nome di quest'ultimo poi ci richiama alla
mente l'opera bellissima e degna d'encomio da lui intrapresa con istudio e con perseveranza
loading ...