Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 321
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.45
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.46
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0353
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0353
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
321

l'Orazione all'orto (fig. 6a). L'incuria e la fralezza della natura umana personificata nei tre apo-
stoli dormienti è messa in contrasto di singolare evidenza colla significazione dello spirituale
colloquio di Gesù coll'Angelo.

Nella storia seguente (fig. 7a) la figura di Pilato col suo viso arcigno non ci presenta forse
uno di quei tipi dai tratti caricati che si trovano spesso fra i disegni del Yinci? Un motivo
che susciterà l'interesse dell'osservatore si è quello del bassorilievo, finto come decorazione del
palazzo. Come si vede, vi è raffigurato il tragico fato di Laocoonte e de' suoi figli.

FIG. 8a. LA FLAGELLAZIONE, DELLO STESSO.

La scoperta del celebre gruppo nelle Terme di Tito, fatta nel 1506, ebbe ad impressionare
anche il nostro pittore, sì da indurlo ad introdurre il soggetto medesimo in un edificio inteso
di origine antica romana. Quanto al modo come è composto, non ha nulla a che fare col gruppo
marmoreo ricordato, nè si saprebbe trarne argomento da suffragare l'opinione tradizionale che
Gaudenzio stesso fosse stato a Roma. Dov' è pur duopo soggiungere che mancano in realtà i
dati storici in genere a sostegno di tale credenza generalmente invalsa.

Ch' egli fosse ben addentro anche nelle condizioni della prospettiva lineare, lo dimostrano
i fondi di parecchi quadri; fra altri quello della Flagellazione (fig. 8a) reso attraente, oltre
che dalle figure ben mosse e accuratamente modellate, dalla prospettiva del portico arioso quivi
ideato.

Come singolarmente caratteristica pel nostro autore poi porgiamo la scena della Deposi-

Archivio storico dell'Arte - Anno IV, Fase. V. 2
loading ...