Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 415
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.53
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.55
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0447
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0447
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LO SCULTORE BARTOLOMEO BELLANO DA PADOVA.

415

fantasia, la loro bravura nella composizione, e così via: se si confrontano questi lavori con quelli
dei quali ora si osa asserire con la massima sicurezza che non sono del maestro, si scorgerà che
fra di essi c'è addirittura un abisso. E ciò è a dirsi anche parlando del Bellano e della sua

ECATE, BRONZO DEL BELLINO NEL MUSEO DI BERLINO.

partecipazione alle cantorie in San Lorenzo. I suoi lavori autentici, non escluso nemmeno il
rilievo in marmo col miracolo di sant'Antonio nella sacrestia, sebbene sia una libera imitazione
d'una composizione donatellesca, tradiscono un artista banale al quale manca finezza di senti-
mento e genio di composizione ; solo in rappresentazioni molto semplici, con poche figure tran-
quille e ferme e di piccole proporzioni, egli è in grado di darci alcunché di soddisfacente, ri-
loading ...