Archivio storico dell'arte — 4.1891

Seite: 480
DOI Heft: 10.11588/diglit.18090.53
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18090.61
DOI Seite: 10.11588/diglit.18090#0512
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1891/0512
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
CRONACA ARTISTICA CONTEMPORANEA

È venuto in Roma Filippo Palizzi per ordinare la
collezione di pitture da lui offerta alla Galleria nazio-
nale moderna.

L'illustre pittore napolitano ha messo insieme, ol-
tre i suoi studi numerosissimi, più specialmente d'ani-
mali, parecchi lavori de' suoi due fratelli, già defunti,
anch'essi artisti di non poco merito. Fanno pure parte
della pregevole collezione alcuni studi di artisti amici
del Palazzi, viventi o morti, della scuola napolitana e
d'altre scuole.

*

* *

L'esposizione nazionale di Palermo, inaugurata il 15
novembre con la presenza dei Sovrani, presieduta dal-
l'onorevole Paolo Beccadelli principe di Camporeale,
diretta dal maggiore Loforte, rimarrà aperta sino alla
fine di maggio. L'edificio, opera dell'architetto Ernesto
Basile, degno erede del merito artistico del padre Gio-
vanni Battista, ha riscosso l'unanime plauso. Il corpo
principale è di quello stile particolare del medio evo si-
ciliano, a cui venne dato appunto il nome di stile si-
ciliano, nome assai meglio adatto dell'altro, arabo-nor-
manno, che ne denotava sommariamente la filiazione.

Il padiglione delle Belle Arti è di puro stile del Rina-
\

scimento. E da notarsi anche, per la severità delle linee,
il padiglione minore, dedicato a gli oggetti di guerra e
marina. Ottima è la collocazione ^topografica all'estre-
mità occidentale della città.

Tra le opere di pittura che si vedono all'esposizione
sono da ricordarsi:

La prima messa, tela di Angelo Dall'Oca Bianca;
tre « paesaggi », di Francesco Lojacono; una «marina»,
di Ugo Balbi; ventiquattro « pastelli », di Giuseppe Ca-
sciaro; Luigia San felice in carcere, di Giacchino Toma,
pittura a olio; parecchi studii di teste, disegni di Y. Je-
race; La Madonna fra Sant'Agostino e San Francesco,
quadro non finito di Luigi Serra, pittore bolognese re-
centemente morto; La Cripta dei Cappuccini, di Michele

Cortegiani, e varii lavori di Raffaele Armenise, Yincenzo
Caprile, Paolo Vetri, Natale Attanasio, F. Cumbo, Ru-
bens Santoro, Michele Catti, Nicola Biondi, G. Costan-
tini, A. Rossi, S. Bruzzi, Cesare Biseo, Umberto Yeruda,
Filippo Carcano, ecc.

Fra le opere di scultura notiamo, così, senza troppo
scrupolo :

Il Crocefisso, di Mario Rutelli; un altro Crocefisso, di
Giulio Monteverde, riproduzione in bronzo dell' insigne
originale in marmo esistente a Buenos-Ayres ; il Cristo
morto e la Maddalena, lavoro di Filippo Cifariello, del
quale il nostro periodico ha già fatto un cenno; Dogali:
grande gruppo di Benedetto Civiletti ; La Vedova, marmo
di Emilio Bazzaro, e un Operajo, gesso di Emilio Buti,
che vanno tra le opere di prima linea; oltre a lavori
di Francesco Jerace, di Raffaele Belliazzi, del Rutelli
stesso di Domenico Pagano, e così via.

La Cronaca del venturo fascicolo si occuperà par-
ticolarmente dell'esposizione artistica palermitana.

*

* *

E stato aperto il concorso per una statua equestre
ad Amedeo di Savoja duca d'Aosta, da erigersi in To-
rino. La somma assegnata è di centoventimila lire. Il
tempo utile per la presentazione dei bozzetti spira col
prossimo gennaio.

*

* *

Il Museo nazionale alle Terme Diocleziane sta per
essere aperto al pubblico definitivamente. Alle sale già
messe in ordine, dove, fra le altre cose, sono collocati
gli stucchi e le pitture d'una villa romana che esisteva
sulla riva del Tevere al posto in cui sorse poi la Far-
nesina, e si ammira la statua scoperta negli scavi della
villa di Nerone, presso Subiaco, stupenda scultura greca,
si aggiungeranno in séguito altre stanze del medesimo
ex-convento dei Certosini intorno al meraviglioso cor-
tile di Michelangelo.

Per i lavori pubblicati nelVARCHIVIO STORICO DELL'ARTE sono riservati tutti i diritti

di proprietà letteraria ed artistica per l'Italia e per l'estero.

Domenico Gnoli, Direttore responsabile.

Roma. - Tip. dell' Unione Cooperativa Editrice, via di Porta Salaria, 23-a.
loading ...