Archivio storico dell'arte — 5.1892

Seite: 39
DOI Heft: 10.11588/diglit.18091.5
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18091.8
DOI Seite: 10.11588/diglit.18091#0070
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1892/0070
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
39

t580, 28 novembre, Roma.
(Fuori) A lo Ex."1" Signor el S. Duca di Mantua Cap." generale de la M.* Cesarea in Mantua.

Ql.mo et Ex.S. A li XXYI del presente hebbi una di V. Ex."" per la quale mi fa intendere
volere un altro orlogio simile a quello li detti in Bologna, al presente non ne ho nissuno di tal sorte
volendo V. Ex." ne mandaro uno otto angulo, come potrà vedere V. Ex."' in questo disegnò quale serra
fornito fra quindici giorni, el quale lo faceva per lo inbasciatore del Ser."1" Iio di portugallo, et lo dicto
orlogio sona di sei in sei, et ha lo svegliatore, di più non aveva quel di prima volendolo V. Ex.' ne
advisi lo suo nuntio et V. Ex."" committa siano pagati li denari qui in Roma che serranno ducati 50
de oro, et anche non si contentando di questa sorte del primo lo farro et ripigliaromi questo indrieto.
Altro non mi occurre se non di basare le mani di sua Ex.'* et Xsto lo conservi secondo desidera.
Roma, die XXVIII" novemb.'" MDXXX.
Di V. HIT Ex."

Humil. Ser."' Cherubinus de Regio.
L530, 27 dicembre, Roma. — Al Duca di Mantova L'Amb." Fran." Gonzaga.

.......Lo horologgio sera al ordine che si potrà mandare ad ogni requisitione di

V. Ex.!. Vero è che Mes.r Cherubino dice, che non è già simile al altroché aveva quella, che questo
è d'un altra forma, ma bello perhò, et promette quando la non ne resti satisfatta ben a suo modo
farne un altro, il quale non si potrà bavere prima che nel termino di 1111 o V mesi, perche sta occu-
pato in alcune cose di X. S. che non conosce di poterlo finir più presto. Mi ha promesso di farmi veder
questo, come sia concio, secondo deve stare, el che serà fra due giorni...........

.....Roma il XXVII di Decembre 1530.

Di V. B. IH.'""

l'idei.'"" Ser.0*
Fran." Gonzaga.

1531, 5 gennaio, Roma.

A lo 111."'" et Ex.8. el S. Duca di .Mantua generale de lo exercito di sua M."'1 Cesarea.

Mantua.

111.'"" Signor. A li giorni passati risposi ad una di V. Ex." et li scripsi mandarli uno horiolo ma
al presente non lo posso mandare perchè non sta a mio modo, ma io non resto per altro di mandarlo
solo per aggiustarlo bene et che V. Ex. ne sia satisfatta, et io haverne honore, ma fra un mese farro
che serra in le sue mani et di continuo mi decornando a V. Ex.* supplicandola si degni perdonarmi
perchè solo resto per bavere honore et satisfarla. Rome die Y Januarij MDXXXI.
Di V. Ex.

Humil. Ser.'"'' Cherubino de Regio.

1531, 1 giugno, Roma.

A11'111."1" et Ecc.'"" S.''oss.'"" il S.r Duca di Mantova etc." mio S."1'

111.'"" et Eccell."'" S."' mio osser.'"" L'ambascia.'" di V. 111."'" S. m'ha detto in nome di quella voler
ch'io le faccia uno horologgio simile a quello che la S.11 di X. S. tiene in camera, il qual sona l'hore
di Bei in sei colla mostra delle minute, ina non li quarti come V. Ecc."' desiderarla, per el che avelia
a charo essere chiarito se quella vuole ch'io ne faccia uno come è il detto che soa S.l!l tiene in camera
sanza li quarti, overo ch'io finiscili quello già principiato per V. 111."" S. et volendo quella ch'io ne
faccia uno sanza sonar li quarti corno è quello di soa S.';'costarà cento scuti et potria farlo in tempo
de

quattro mesi, finito per ho prima che havessi uno che al presente faccio all'111.'"" S.r Duca di Ferrara,
et quando V. Ecc."" voglia ch'io finisca el principiato costare 200 ducati, et potria finirlo nel medesimo
tempo de quattro mesi.
loading ...