Archivio storico dell'arte — 5.1892

Seite: 125
DOI Heft: 10.11588/diglit.18091.13
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18091.16
DOI Seite: 10.11588/diglit.18091#0158
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1892/0158
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
I MONUMENTI FUNEBRI DELLA TORRE E CASTIGLIONE

125

Che qualche cosa nell'arca Brivio vi sia dell'Omodco, specialmente nelle medaglie dei piedi-
stalli e in qualche particolare di second'ordine, non può negarsi da chi abbia certa conoscenza
delle opere dell'insigne artista; e va notato a questo riguardo che se nel menzionato contratto

LAPIDE SEPOLCRALE DI BRANDA CASTKiLIONI

in Santa Murili delle Grazie a Milano.

del notaio (lira, pressoché illeggibile paleograficamente, riescono dubbiosamente discernibili le frasi
di quel documento contenute nella monografia sulla famiglia Brivio, vi appare invece firmato ripetu-
tamente come interveniente al contratto un Nicola de Hótnodio fi/ii domini Homodii ed abitante
prope S. Nazaris in Brolio, ciocche lascia supporre che nel trapasso del contratto di locazione d'opera
per l'avvenuta morte di Francesco da Cazzaniga vi fossero di mezzo ambe eventuali ragioni da
parte dell'Omodeo,
loading ...