Archivio storico dell'arte — 5.1892

Seite: 220
DOI Heft: 10.11588/diglit.18091.30
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18091.31
DOI Seite: 10.11588/diglit.18091#0261
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1892/0261
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
220

GUSTAVO FRIZZOM

In esso ci siamo studiati di mostrare quale valore abbia detta galleria, in particolar modo
in relazione alle opinioni e alle dottrine professate dal proprietario e da lui promulgate ne'suoi
scritti. Ci restringeremo pertanto qui ad un cenno riassuntivo su quanto è contenuto nella
raccolta.

Nell'ordinamento dato alla medesima e che a me venne affidato per volontà espressa del

Fio. 2*. UN GIUDIZIO, DEL PESELLINO

(RAGOOltA Morelli).

defunto senatore, io ho cercato per quanto ho potuto di aggruppare in modo armonico le opere
degli artisti, badando piuttosto all'epoca cui appartennero che non alle rispettive scuole, poi
ch'era necessario d'altronde di fare di necessità virtù.

La prima sala pertanto si può dire dedicata essenzialmente ai puristi, la seconda alle opere
del cinquecento più maturo, nonché al seicento, in ispecie alla scuola olandese, per terminare
colle due tele moderne del ritratto del Lenbach e della così detta Vanita» (un Crocifisso con un
loading ...