Archivio storico dell'arte — 5.1892

Seite: 232
DOI Heft: 10.11588/diglit.18091.30
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18091.31
DOI Seite: 10.11588/diglit.18091#0273
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1892/0273
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
232

GUSTAVO FRIZZONr

In quella Carrara infatti si contano meglio che 350 quadri, nelle sale Lochis 240, mentre
i capi della sezione Morelli non sommano che a 106 numeri in tutto.

Non v' è a dubitare che nel loro complesso serviranno a richiamare vie più l'attenzione degli
appassionati, e che la città di Bergamo, già tanto attraente in grazia della sua posizione amena
e per l'attrattiva che offrono le sue antichità, le sue chiese, massime colle smaglianti opere di
quell'ingegno spiritoso di Lorenzo Lotto, avrà occasione di benedire alla memoria di un egregio
cittadino recentemente defunto, che come le serbò affetto in vita, cosi volle ricordarsene effica-
cemente in morte.

Gustavo Frizioni.
loading ...