Archivio storico dell'arte — 6.1893

Seite: 41
DOI Heft: 10.11588/diglit.18092.3
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18092.7
DOI Seite: 10.11588/diglit.18092#0079
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1893/0079
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
NUOVI DOCUMENTI

La facciata

della Chiesa della Madonna di Galliera in Bologna.1

I.

Convenzione tra Antonio Maineri, pittore, e la fab-
brica di 8. Maria di Galliera.

MccccLxxxvj Die quarto Januarii Indie. teHie.

L'infrascripti pacti et conventioni sono quelli
che hano concluso questo di soprascrito li ope-
rarij della fabbrica dela Ghiesia de M.a Sante Ma-
ria de Galiera de Vergognosi cum M.™ Antonio de
M. Bartholoraeo di Mayneri da Bologna depinctore
della capella de San Barbaciano sopra la pictura
della Truna (così) de M.a Sacta Maria predicta : corno
appresso.

Prima dicto M.° Antonio promette alli dicti Ope-
rarij depingere dieta Truna in fresco ad oleo et
ad oro cum figure et colori fini de tutte bontà et
perfectione segondo li designj per luj dati et met-
tere tutto ad oro fino quelle parte che nelli desi-
gni sono depincte de zallo et in tutti li altri lochi
necessarij.

Item promette comenzare tale lavoriero in Kl.
de marzo proximo a venire et quello continuare
ad arbitrio de bono homo.

Item promette dicto M.° Antonio infra desdotto
mesi proximi a venire comenzando in Kl. del pre-
dicto mese de marzo proximo avenire dare finita
compita et stabilita ad arbitrio de bono homo dieta
Truna.

Item promette che se caso venisse : che Dio ne

1 Yedi articolo a pag. 32.

Archivio storico dell'Arte - Anno VI, Fase. I.

guardi : che dicto M.° Antonio morisse o per altra
rasone urgente non potesse finire dieta Truna, farla
finire nel modo forma et cum li capitoli presenti
a soe spese per el pretio convenuto et cussi in-
aino adesso vole siano in tale caso obligati lj soi
heredi et per loro promette per tenore del presente
capitolo volendo cussi lj dicti operarij : Ma quando
de questo non se contentasseno dicti Operarij in-
sino adesso esso M.° Antonio per se et soi heredi
se contenta che per li prefati Operarj sia solo sa-
\ tisfaeto et pagato a luj o a soi heredi quanto sia
l'opera che haueva facto a rasone del pretio infra-
scripto convenuto tra le predette.

Et quando luj havesse recevuto più che non
havesse meritato per non bavere facto tanto la-
voro, dicto M.° Antonio et soi heredi siano obli-
gati et cussi promette restituirlo.

Item promette dieto M.° Antonio dare a dicti
Operarij per loro cautione bone seeurtade.

Le quale cose tutte dicto 31." Antonio per se
et soi heredi promette allj dicti Operarij adimpire
observare et exeguire fidelemente integratmente et
in perfectione ad arbitrio de bono homo.

Et questo fa el prefato M.° Antonio perche da
laltra parte lj dicti operarij promettono ad esso
M.° Antonio mantenere et darlj tutti lj ponti ne-
cessairi a dicto lavoro per tutto et tempo che du-
rara tale opera et pictura insino per lutto lj des-
docto mesi predieti al più a tutte spese della fa-
brica della Ghiesia predicta. Delli qualj ponti dicto
M.° Antonio non habia ad haverne spesa alcuna.

Item promettono dare dicti operarij al prefato
: M.° Antonio una stantia de quelle della dieta Ghiesia
de nostra Donna da potere tenere serrato et chia-
vato le cose et robbe sue che stiano a salvamento.
loading ...