Archivio storico dell'arte — 6.1893

Seite: 237
DOI Heft: 10.11588/diglit.18092.28
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18092.29
DOI Seite: 10.11588/diglit.18092#0278
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1893/0278
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
LA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE IN MILANO

237

piezza della tribuna, cioè in tutto solo sino al moderno altare »; e non ci era dato neppure
di aiutarci, per la ricostituzione delle parti distrutte, col ricorrere alle analogie fra la chiesa
di Santa Maria delle Grazie e San Pietro in Gessate, giacche anche in quest'ultima chiesa

A — Piazzale della chiesa.

B — Refettorio, eolla Cena di Leonardo da Vinci.
C — Grande chiostro.

D — Cappella di Santa Maria del Rosario.

E — Piccolo chiostro della sacrestia.

F — Campanile, aggiunto nel secolo xvi.

a — Volta a crociera a sesto acuto cordonata,

demolita per metà per innestarvi l'arcata

a tutto sesto della tribuna.
b — Volta a crociera rifatta all'epoca dei lavori

della tribuna, decorata nella serraglia con

emblema di Lodovico il Moro.
c — Volta a lunetta, interamente rifatta all'epoca

dei lavori della tribuna.
d — Contrafforte più largo degli altri.
e — Contrafforte demolito nel 1890.

MN — Direzione del Corso Magenta attuale, e
della vecchia strada fuori di Porta Ver-
celli na.

DISEGNO PLANIMETRICO DELLA CHIESA.

la parte absidale non è più l'originaria, essendo stata trasformata nella seconda metà
del secolo XV.

Ma un indizio di particolare interesse ebbi occasione di raccogliere recentemente, nel-
l'occasione di alcuni lavori eseguiti al fianco della chiesa, per sistemare meglio l'innesto
delle due parti del monumento. Nel disegno planimetrico qui sopra, lo studioso trova
indicata in nero quella parte della chiesa che fu eretta dal 1464 al 1490 e ancora si conserva;

Archivio storico dell'Arte - Anno VI, Fase. IV. 2
loading ...