Archivio storico dell'arte — 6.1893

Seite: 311
DOI Heft: 10.11588/diglit.18092.35
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18092.36
DOI Seite: 10.11588/diglit.18092#0359
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1893/0359
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
I CAPOLAVORI DELLA PINACOTECA PEL PRADO IN MADRID 311

Certi indizi pei quali essa si qualifica per allieva di B. Campi, e mercè sua seguace
della grazia del Parmigianino, a dir vero io li scorgerei più spiccati, se non prendo abba-
glio, in una imagine di giovine signora, il di cui autore al Prado aspetta tuttora un con-
veniente battesimo. 1 Vi è della distinzione in questa figura e una grazia non disdicevole

Fio. 23u - MADONNA COL BAMBINO E SAN GIOVANNI, DEL CORREGGIO

(Galloria del I'rudo).

alle disposizioni di un'artista del sesso gentile. Se possa essere fattura della nostra, pittrice
è un quesito sul quale frattanto mi piace di richiamare l'attenzione degl'intelligenti.

*

* *

Sta certamente in relazione col fatto dell'essersi consolidato a Milano il dominio spa-
glinolo, dopo il primo quarto del secolo xvi, la circostanza del trovarsi al Prado parecchie

1 Porta il n. 577 al Prado ed è situata nel gruppo di quadri italiani indicato di sopra.
loading ...