Archivio storico dell'arte — 6.1893

Seite: 394
DOI Heft: 10.11588/diglit.18092.44
DOI Artikel: 10.11588/diglit.18092.46
DOI Seite: 10.11588/diglit.18092#0445
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1893/0445
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
0.5
1 cm
facsimile
394

PAUL" KRISTELLER

Non è necessario trattenerci su questo punto assai chiaro : ci basta, lasciando da~parto
tante altre particolarità, richiamare l'attenzione sulla impresa dei Merlici, l'anello con tre
penne, che si vede sullo scudo sul (piale giace il cavaliere a destra nell'incisione della ri-
surrezione di Cristo. 1



SPT" '•>*







4 * *

■yt& Si \ f/$y~*"~*F * li \ 1 VA

LA RISURREZIONE LI CRISTO - N. 2.

(Incisione su rame. Londra. British Museuui).

Queste incisioni riflettono lo stile delle pitture di Masaccio, di Fra Angelico, di Be-
li ozzo Gozzoli e di altri: esse tengono delle forme identiche ad alcune miniature fiorentine

1 L'impresa Medicea dell'anello colle tre penne, lazzo Riccardi in Firenze. I due quadri rappresentanti

attribuita dagli scrittori sull'autorità del Giovio a Lo- l'uno V Annunziazione, l'altro San Giovanni Battista

renzo de'Medici, senza alcun dubbio è anteriore di con sei altri santi si conservano ora nella Galleria Na-

molto. Si vede dipinta già in due quadri eseguiti dal zionale di Londra (n. (ÌGG e (U>7.) Vedi Cavalcaseli^ e

giovane Era Filippo Lippi, che si trovavano nel pa- Orowe, Storia <lrlln jiiftiirn in Italia, voi. V, p. 147.
loading ...