Archivio storico dell'arte — 7.1894

Seite: 137
DOI Heft: 10.11588/diglit.19206.14
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19206.19
DOI Seite: 10.11588/diglit.19206#0179
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1894/0179
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
NUOVI DOOITMFATI L37

rognon suo conpagno, per lo mane de Bonuexin passato L460, in la cita de moneta, per parto del
del tinto, al zornale S. 1461. centrascripto suo credito, e posto cliel prefacto

70. L. xxxvij s. viij d. viij. Sp. prisciano debba hauere In questo a
"E adi ultimo de dexembre lire sessanctaocto c. 140. L. e. s. — d.—

de dieta moneta, e per loro a Baldisera da Suncino " E adi 15 del dicto lire dosento septantanoue

che fu podestà de San martino in Rino per altre- et soldi none li conto per lo Massaro Baldisera
tanti, che dirti magistri hebbeno da lui nel tempo scaiole, al zornale S. 1461.

che era podestà li per parte dela contrascripta sua c. 77. — L. cclxxviiij. s. viiij0 d. — „

ragione, conio confessone cussi essere il nero epsi
magistri. In presentia depso baldisera, et post che
dicto Baldisera debba hauere In questo.

C. 133. L. lxviij s. — d. —

debbano hauere al libro L debitori et creditori 1462.

C. 125. L. xii s. viii. d.— 1 ... KA_ 1 , 0 , °, .' 1 ,

0 lire i)0^ s. 1 d. A de marchesme, che sum la \

Mcccclxi (nell'avere).

" Magistro pelegrino de lere, M,f; Angelo et ma-

gistro Bertolamio depintori deno hauere adi 10 de
"E deno dare lire dodexe et soldi octo post I iAr>i

. H inn agosto 14()1, lire cinquecento septantacinque, et

soldi none de moneta Regiana, per la valuta de

a-

luta de fiorini 181. et s. 5. d. 2 marchesini In ra-
Mcccclxi (nell'avere). gione de s. 5(5. per fiorino de marchesini, e de

- M.ro Bertolamio da bollogna et M.ro Antonio L- 3 s- 4- de Regiani per sua faticha e magisterio
Rognone compagni depintori deno hauere adi 8 de , de lia«ere depinti parte del pallazo de San mar-
zugno 1461, Lire cento desepte soldi sedexe et tino In Riuo> e cussi hauere dado del Biancho
dinari octo de moneta Regiana, per sua faticha e, Parfce de Otello tarsado, de acordo cum magistro
magisterio, de hauere depinti et Inbianchito, parte gerardo depintore, corno appare per mandato de
del pallazo de San martino In rio, per loro facti, ; magistro pedro da ronchogalo, magistro Inzegnero
con loro dacordo estimati, per magistro gerardo dela camera del nostro 111.'"" Signore bollato, et
depintore, corno appare per inandato de magistro tignato per il Sp. prisciano di prisciani ducale
pedro da Ronchogalo magistro Inzignero del nostro fetore senerale Registrato nel Registro delle let-
.111.'"" Signore bollato e signato, per il Sp. pri- tere di questa Massaria del presente anno c. 18 e
sciano di prisciani ducale factore generale Regi- P°*to cll° la 8Pesa dela fabrica del lauorero de
strato nel Registro dele lettere di questa Massaria San martino predicto debba dare in questo,
del presente anno c. 18, e posto che la spesa dela 133. L. vc lxxviiij0 s. viiij0 d. „

fabrica del Lauorero de San martino predicto debba R. Archivio di Stato in Modena. Camera Ducale.

] T i n iqq t •• ...... Paesi, Reggio. Libro " Debitores et Creditore^ Mas-

dare In questo. l. loo. E. cxvii s. xvi. d. vili. . V> ?.& , Q 1QO

1 j j j sane Regi) „ - 1461, segnato 8, a c. Id9.

XXXIII.

R. Archivio di Stato in Modena. Camera Lucale.
Stato. Paesi. Reggio. Libro. Debitores et Creditores
Massarie Regij - 14G1, segnato S, a carte 138.

XXXII.

Mcccclxi (nel dare),
ii jy[ ro Pelegrino de Lere et conpagni depintori
contrascripti deno dare adi 10 de agosto 1461,
Lire docento de moneta Regiana et per lorj al
Sp. Bonuesini dale carte offitiale ducale de Sabina
di Regio per altretanti che epsj Magistri pelegrino

Mcccclxi (nel dare).

" Sp. Prisciano factore contrascripto, de dare
lire cento de moneta Regiana, post il debba ha-
uere al libro L. debitori et creditori 1462.

c. 126. — L. c. s. — d. — „

Mcccclxi (nell'avere).
u Sp. Prisciano di prisciani factore generale del

et conpagni hebbeno del anno passato 1460 da nostro IH.™10 Signore de hauere adi 10 de agosto

epso Bonuesino per parte de pagamento del con- del anno suprascripto, liro cento de moneda re-

trascripto suo credito, Et post che dicto Bonuexino giana, e per lui da magistro pelegrino de lere et

debba hauere In questo a c. 135. L ce. s. — d. - conpagni depintorj che depinsero parte del pallazo

" E adi dicto, lire cento de dieta moneta, et ; de San martino In rio, e che deno del biancho a

per lori al Sp. prisciano di prisciani ducale factore parte de quello tarsado, per altretanti che! prefacto

generale, per altretanti che epsi Magistro pelegrino Sp. prisciano pago ad epsi magistri nel mese di

et conpagni hebbeno del mese de luglio nel anno j luglio del anno proximo passato 1460 in modena,
loading ...