Archivio storico dell'arte — 7.1894

Seite: 353
DOI Heft: 10.11588/diglit.19206.37
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19206.39
DOI Seite: 10.11588/diglit.19206#0396
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1894/0396
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
MARCO PALMEZZANO K LE SLK OPERE 353

*
* *

Conoscevamo già tutti i dipinti de] Palmezzano sparsi nelle chiese e Gallerie di Romagna,
e torte era il desiderio di vedere anche La tavola del 1513, 1 dipinta per la chiesa di Mon-
tana: ma l'asprezza del luogo, più che la distanza, fu runica causa per cui si protraesse
quella gita da una stagione all'altra. Tuttavia, sparita appena la neve del penultimo inverno,

Tav. XV. - LA MADONNA COL BAMBINO E QUATTRO SANTI, DEL PALMEZZANO

(R. Pinacoteca di Monaco)

e precisamente il 1° aprile 1893, salimmo, da Brisighella, l'alpestre collina e diciam subito,
ad invogliarne gli amatori, che quella salita per quanto faticosa è largamente compensata
dal sito altrettanto dilettevole ed ameno. Di lassù si gode una vista incantevole; posta a
poche miglia da Brisighella, Ilontana la domina, dall'alto: mentre a destra di chi guarda
è la sottostante valle dell'Anione ricca e spaziosa. Qui più che in qualunque altra parte
montana della Romagna, può vedersi il paesaggio prediletto dal Palmezzano e quasi sempre
riprodotto uguale, caratteristico, nello sfondo di tutte le sue composizioni. A' piedi del
monte di Rontana, proprio sulla strada maestra, lungo la valle è la cadente Pieve del Tho,
più antica che conosciuta dagli studiosi, la cui primitiva costruzione rimonta a' primi secoli
del cristianesimo. 2 A non molta distanza è il paesello di Fognano.

1 II Casali, senza averla veduta, l'attribuiva al dalla R. Deput. di S. P. per le Romagne, far procla-
Lol4. mare dal Governo monumento nazionale.

2 Ora la Pieve del Tho, 25 volte centenaria, vuoisi
loading ...