Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 16
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.4
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0025
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0025
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LUCA BELTRAME

Frammenti.

N. 23. Busto di giovane donna rivolta a destra. — Dimensioni: altezza ni. 0.44; larghezza m. 0.35. —
N. 18, Regia Pinacoteca di Brera.

N. 24. Due frammenti di figura. — Dimensioni: altezza m. 0.52; larghezza m. 0.58. — Palazzo Reale
di Milano.

Motivi decorativi per lunette di vòlta.

Palazzo Reale di Milano, Pinacoteca di Brera e Museo del Louvre.

Numeri 25, 26, 27, 28 e 29. Ognuna delle lunette presenta un fanciullo seduto, o in ginocchio, fra tralci
e grappoli d'uva. — Dimensioni: altezza m. 0.49 circa; diametri varianti da m. 0.59 a m. 0.G8.

A questo elenco di frammenti, provenienti in modo indubbio dalla Pelucca, aggiunge-
remo altri frammenti, attualmente conservati a Parigi, nel palazzo del signor E. Cernusclii,
Avenue Yelasquez, e che vengono ritenuti della stessa provenienza. Si tratta di otto com-
posizioni, le quali vennero adattate come decorazione del vestibolo d'accesso.

N. 30. Diana in ginocchio avendo ai piedi Varco: paesaggio nel fondo, con piccole figure di donne
cogli archi.

' N. 31. Figura d'uomo (ritratto del Luini?) che cammina da sinistra a destra: fondo montuoso, con
vedute architettoniche.

N. 32. Figura d'uomo che scava una fossa appiè d'un albero, vicino al quale vi è un vaso: fondo a

paesaggio, con figure di donne che smuovono la terra.

N. 33. Figura d'uomo che cammina da sinistra a destra, tenendo una corda trattenuta da altra figura

O 7 O

d'uomo, in parte nascosta dietro una rupe.

N. 34. Un cavallo bianco unicrono in ginocchio sulle gambe anteriori: sul margine di sinistra una figura;
fondo a paesaggio.

N. 35. Frammento di figura di donna veduta di fronte, colle braccia stese: fondo a paesaggio.

N. 36. Una caccia al lupo: alcune donne con bastoni percuotono dei lupi che hanno ucciso cani e pecore;
fondo a paesaggio.

N. 37. Paesaggio: nel fondo branchi di pecore assalite da lupi, con figure di donne che accorrono in aiuto.

Le composizioni relative alla Storia degli Ebrei in Egitto, essendo le più numerose,
dovevano occupare il locale principale della casa Pelucca, e cioè la sala, segnata E nella
planimetria; i frammenti n.1 19, 20, 21, 22 dovevano invece decorare il locale della Cappella,
nel quale rimangono alcune traccie di ornamentazione sulla vòlta, come già si disse.

*

* *

L'operazione del distacco di queste composizioni del Luini venne eseguita nel 1817, dal
restauratore Stefano Barezzi, il quale adottò il partito di riportare gli affreschi su tavole di
legno, anziché sulla tela, il che ebbe ad esporre i dipinti all'ulteriore danno delle spaccature
delle tavole: infatti, in quasi tutti i sedici frammenti che oggidì si conservano in tre sale
del Palazzo Reale di Milano ed alla Pinacoteca di Brera, si notano le gravi lesioni prodotte
dal movimento delle tavole, le quali non vennero predisposte con sufficienti cautele contro la
conseguenza inevitabile delle dilatazioni del legno sotto l'azione igrometrica dell'atmosfera.
Eppure tale sistema parve a quel tempo un grande ritrovato, tanto che, in una Rivista di
Belle Arti del 1820, veniva segnalato all'ammirazione pubblica con queste parole :

« Si tentò finora, parecchie volte con buon esito, di staccare dal muro i dipinti a buon
fresco, per sottrarli alle irreparabili ruine del tempo. Si tentò eziandio di segare la parte
dipinta della muraglia, ma quest'operazione è pericolosissima sempre, e non eseguibile trat-
loading ...