Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 59
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.7
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0068
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0068
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
GIOVANNI PISANO

59

sostegno, ci fa sempre più dubitare clie chi con mirabile finezza e sapere lia eseguito
questa parte dell'opera, non abbia avuto mano nell'altra più scadente e, diciamolo pure,
assolutamente indegna di lui.

1 QUATTRO EVANGELISTI, DI TINO DI CAMAINO

(Generalmente attribuiti a Giovanni Pisano e ritenuti parte del Pulpito del Duomo)

Vili.

Nè ci basta quanto abbiam detto: è egli possibile ammettere che un artista il quale
costruisce dei sostegni come quello centrale, e quei leoni con le colonne, veri e poderosi
sostegni, potesse affidare lo stesso ufficio a due statue come l'Ercole e il S. Michele, a due
gruppi come il Cristo e la Pisa? Anche s^ l'arte non ce lo dicesse, ce lo direbbe la logica.
loading ...