Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 119
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.2
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.11
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0128
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0128
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Nuovr

Terra verde pexi 4 a gr. 1 1/2 la 1.

R.

2 1.

2

gr. 6

Bolo arminio 1. 10 a gr. 8 la 1.

R.

1 »

1

» 8

Cuperoxa 1 1. 1 a gr. 3 Ponza

R.

— »

3

» —

Vernise liquida 1. 50 a gr. 3 la Ib.

R,

2 »

2

» 6

Olio de uose 1. 10 a gr. 3 la Ib.

R.

— »

2

» 6

Litirgirio d'or 2 1. 1

R.

— »

2

» —

Verdo ramo 1. 8 a gr. 16 la Ib.

R.

2 »

0

» 8

Stagnoli rossi dozene 6 a gr. 12

la

dozena



R.

1 »

1

» —

Stagnoli bianchi dozene 8

R.

1 »

3

» —

Faza XVIIIa summa

R. 541.

1

s. 6

Diverse cose cioè vedriade salario del inzignier
et li chari da cargar et lornamenta dela suffita
dela sala.

faza XVIa Rsi 568 1. 4
» XVIIa R. 418 1. 4
» XYIHa R. 54 1. lgr.6

Summa R. 3041 1. 4 gr. 6

S'pese extraordinarie.

Lo servicio de m° ludovico Inzignier con parte
dele spese date da di p° zugno fino a di 7 settem-
bri 1527. 3

La spesa fatta per lo suprascritto et andrea
Crivello,4 andar e star a Verona et tornar de dì 6.

La spesa fatta in condur m° polo taiapreda da
Verona. 5

Asse de olivo n°

Afar li ussi in la centa (cinta) et in lo zardin
con li suoi ussi et chiavadure. Gualivar (appianare)
lo zardino de sotto

1 Yedi Vannuccio Biringuccio, Pt/rotechnia, foglio 30 t.:
« Buttato fuor dal caldo come una pelle sopra alla lui-
nera quando è in macero, et questo è vetriolo potentissimo,
et non vetriolo, ma cuperosa si chiama, servesene molto
gli alchimisti come materia forte et disseccativa, et per
la medesima causa ancor li pittori, dove habbino di
bisogno di disseccar presto li lor mescolati colori »
(chiari).

8 Ossido di piombo, seccativo, per i colori scuri.
Yedi Dizionario tecn.: Seccativi.

3 Le somme non sono indicate.

4 Di questo architetto, che pure ebbe una parte im-
portante nella fabbrica del castello, in seguito parle-
remo più a disteso.

Questo maestro non comparisce però nei conti del
12 giugno 1531 (Vedi più sotto).

AUMENTI 119

Coperti doj de legnamj ali Taiapredi
De desfar lo casamento dela stua dal bagno et
loza et torreta dei Pavoni alogar le robe

Opere molte de murar j marangonj et de lavo-
rentj andarano In la fab.ft oltra li mercati fati et
da far

Seradure de varie sorte andarano a tutta la
fabrica

La mercede de Martino malpaga R.

La mercede e spesa de boca in Castello et
fuora de Castello con lo chavalo de nicolo pa-
darel

Maestranza de depentorj

Maestranza dei Intaiadori de legnamj

Maestranza de Intarsiadorj

Maestranza de Tislari osia marangoni sutilj1

li ohe agionte adì XI novbre 1527
Per lo Inzigniero.

Item travj 80 de lares longi pei 28 l'uno grossi
mezo piede et alti quarti 3 de pe. R. 32

Item piane (tiranti) 8 de lares longe piedi 31
grosse pei 1 V2 da una parte et dal altra parte
uno pe. R. 1G

Item piane 5 de lares de piedj 40 l'una longe,
alte piedj 1 '/2 et grossi uno pe. R. 15

Vid. una per uno forbeso (capriata, cavalletto)
sul canton per meter su lo colmo del pavion le
altre 4 per far piane doe dopie per far uno pon-
tesel postizzo che vada dal Chastel al palazzo in
la stua de sovra.

Li soprascrittj Travi 80 sono per far chiave in
li murj et zuffi (cornici) al antipeto del zardin et
achadendo In altri luogi over venderli.

Le soprascritte piane 8 per bisogno acchadendo
et non achadendo ut sopra.

Spesa ordinaria che non se puoi haver Ij precij.

Arme grande et piccole de vero depente da
meter In le spice n°

Asse de olivo n°

Rosumo de rovero negro zoe legno per far
profili

Asse de peraro rosso n"

1 La voce « tislaro », usata anche oggi in quel di
Trento, è tolta dal tedesco « tischler », che vuol dire
appunto legnaiuolo, stipettaio.
loading ...