Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 215
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.15
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.21
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0224
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0224
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
215

piccola tra molte che sono in voi. E con tal fine vi mandiamo di nuovo la nostra benedizione.
Che nostro Signore Dio vi conservi. Dat. Romae die XV octobris 1561.

Col consenso di Filippo II, Sofonisba andò sposa a Don Fabrizio di Moncada, cavaliere
siciliano, col quale abbandonò la Corte, dotata dal Re di 12,000 ducati, di molte gioie e di
una pensione annua di 1000 ducati. Ritornata in Italia, e poco dopo essendole morto il
marito, sposò in seconde nozze il cavaliere Orazio Lomellini di Genova. Sino ad ora fu

Fig. lt>a. — APPARIZIONE DELLA VERGINE A LODOVICO IL MORO

(Museo Poldi - Fotografia L. Dubray)

incerto e molto discusso l'anno di sua nascita. Il senatore Morelli, il Minghetti ed altri credet-
tero potesse essere il 1540, ma da un recente documento importantissimo siamo in grado di
poterla indicare intorno al 1528. Si tratta di un libro di disegni e d'impressioni di viaggio,
tutto originale della mano di Yandyck e di proprietà del signor Herbert Cook di Londra.
Esso contieue un ritratto di Sofonisba col seguente commentario fatto dal giovane pittore,
che, gentilmente comunicatomi, riproduco testualmente:

Ritratto della Siyra Sofonisma pittricia fatto dal vivo in Palermo Vanno 1623 lì 12 de
Julio, l'età di essa 96 havendo ancora la memoria prontissima, cortesissima ; et sebbene per
la vecciaia le mancava la vista, hebbe con tutto ciò gusto de mettere gli quadri avanti ad
essa et con gran stento mettendo il naso sopra il quadro venne a discernere qualche poco, et
loading ...