Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 227
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.15
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.23
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0236
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0236
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
MISCELLANEA

227

dato soddisfacenti risultati e migliori ne promette
per l'avvenire ».

La cittadinanza milanese infatti non si è per
anco stancata a quest'ora a dimostrare efficace-
mente la sua simpatia per un'impresa così nobile
e grandiosa. Ma la stessa sua grandiosità renderà
inevitabile l'intervento attivo del Municipio e del
R. Governo, senza di che sarebbe vano sperare che
quella colossale mole viscontea-sforzesca possa essere
degnamente restaurata nella sua integrità.

« Firenze. — Approvazione per parte del Mini-
stero del trasporto del noto monumento del vescovo
Benozzo Federighi dalla chiesetta di S. Francesco
di Paola in quella di Santa Trinità.

Bitonto - Cattedrale. — Ripristinamento della
cattedrale col demolire le finte volte a stucchi del
secolo scorso, che mascheravano le primitive strut-
ture e decorazioni del monumento, per cui esso
ricomparve come il più completo ed importante
edificio normanno nell'Apulia centrale ».

20 dicembre:

« Venezia - EE. Gallerie. — La Direzione delle
RR. Gallerie ha ricevuto in consegna nove vetrate
fuori d'uso, di provenienza delle chiese dei Ss. Giov.
e Paolo e di Santa Maria dei Miracoli. Esse, ap-
pena consolidate, diverranno ornamento delle Gal-
lerie ».

27 dicembre 1894:

«Firenze - EE. Gallerie. —È stata fatta ces-
sione (definitivamente) a quelle Gallerie delle se-
guenti incisioni antiche, già appartenenti alla col-
lezione Angiolini:

1° Castiglione: Allegoria alla Eucaristia;

2° Maniera di Jacopo Francia: Figura di
donna;

3° Alberto Durerò: Sacra Famiglia;

4° Montagna B. : S. Girolamo;

5° M. A. Raimondi: La Poesia, da R. Sanzio;

6° e 7° Fortezza, Iliaco : fogli del così detto
giuoco del Mantegna;

8° Anonimo fiorentino: S. Girolamo;

9° » » La predica di Fra

Marco ;

10° Anonimo fiorentino: Il Giudizio univer-
sale•

11° Anonimo italiano: I sette peccati capitali.

Siracusa - E. Museo archeologico. — Devoluzione
a quel Museo di alcuni avanzi di scultura del Ri-
nascimento, provenienti da una chiesa di Lentini,

fra i quali si nota un parapetto di altare in marmo
adorno di tre figure ad altissimo rilievo in tre
nicchie, che si suppone rappresentino le tre virtù
teologali; scultura del secolo xvi attribuibile alla
scuola dei Gaggini ; più il sarcofago di Eleonora
d'Aragona nei Branciforti, morta nel 1520; scul-
tura di G. B. Mazzola ».

(Continua).

X.

Appendice all'articolo precedente.

Documenti e notizie intorno a Francesco Pa-
gano-Figini, pittore milanese del secolo xvi. —
Dagli atti del notajo Graziano Graziani di Ceneda,
esistenti nell'Archivio notarile di Treviso.

A) 1502, 28 gennajo. - Concordium inter homines
de colis (Colle, ora Colle-Umberto, mandamento di
Vittorio) et magistrum Franc.m pictorem... In villa
de Collis districtus Serravallis in beorcha prope pu-
theum subtus plebem... Ibique Congregati guani plures
homines et pene omnes de Villa de Collis Inter quos...
ex una et magister franciscus filius ser Antonij
figini de mediolano pictor ex alia parte... convene-
runt in simul de faciendo imam palam seu ancho-
nani ad altare majus diete plebis cum figuris inau-
ratam... in terminu mensium quatuordecem... cum
figuris in figuram assumptionis Virginis mariae que
porrexit Cingulum beato thome, et facere figuram
dicti Sancii et aliorum duorum ad latus cum aliis
Sanctis et figuris prout conveniens fuerit... quee
omnibus computatis sit et esse debeat raloris et predi
ducatorum octoginta ad nonagiuta vel circha; et
estimari clebeat per duos pictores et cluos cives viros
probos...

B) 1505, 22 agosto in Ceneda, testimonio ma-
gistro frane." mediolanensi pictore habitat. Cenetae.

Dagli atti del notajo Talentino Breda di Ce-
neda, nell'Archivio notarile di Treviso.

C) 1537, 11 dicembre. - Compromissum inter
magistrum Franc.m de Serravallo pictorem et homines
de Villa Solici (Soligo, frazione del Comune di Pieve
di Soligo).

Cenetae, super platea... Ibique cum Verteretur
differentia et controversia inter magistrum Franci-
scum Pictorem de Serravallo ex una et homines
Villa'e de Solico ex altera, eo quia ipse magister
frane.8 petebat ab ipsis hominibus quandam den.
summam prò mercede sua quia pinxerat et daura-
verat unam pallam in ecclesia Su Petri de dieta Villa,
ipsi vero homines dicebant eius mercedem non esset
loading ...