Archivio storico dell'arte — 2.Ser. 1.1895

Seite: 393
DOI Heft: 10.11588/diglit.19207.33
DOI Artikel: 10.11588/diglit.19207.40
DOI Seite: 10.11588/diglit.19207#0402
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1895/0402
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
MISCELLANEA

Notizie concernenti oggetti d'arte, Musei
e Gallerie (lei Regno, ricavate dal Bollettino
ufficiale del Ministero della pubblica istru-
zione. — Dai fascicoli del Bollettino dal gennaio
a tutto giugno 1895 togliamo queste notizie:

3 gennaio.

« Genova. — Fu approvato il ristauro della fine-
stra situata nella navata nuova della chiesa me-
tropolitana di S. Lorenzo, verso la via omonima;
ristauro proposto dalla Commissione arcivescovile
al sig. sindaco di quella città ».

17 gennaio.

« Spoleto - Pinacoteca comunale. — Il munici-
pio di quella città, in seguito a raccomandazioni
di questo Ministero, lia fatto eseguire dal cav. pro-
fessor Tito Buccolini le riparazioni necessarie al-
l'affresóo di Giovanni Spagna, rappresentante la
Vergine in trono col Bambino fra i Santi Ago-
stino e Stefano e recante la data MDXXX.

« Venezia - RR. Gallerie. — È stata rimessa alla
pubblica vista, togliendone le tavole che la nasconde-
vano, una porta intagliata di legno noce nella parte
anteriore e di larice nella posteriore, del secolo xvi.
Essa dalla stanza d'entrata serviva di accesso al-
l'altra, detta dell'Angelo, nell'antica Scuola della ca-
rila. Nello specchio superiore ha un doppio sportello;
ed un cordone di marmo a spirale, opera quattro-
centistica, recinge l'apertura muraria della porta ».

24 gennaio.

« lìoscomarengo. — Fino dal 30 di agosto u. s.
il prefetto di Alessandria fece sequestrare a quella
stazione ferroviaria alcune casse contenenti 37 an-
tichi libri corali, paramenti sacri, reliquari ed og-
getti d'arte, trafugati dall'ex-convento di Santa

Archivio storico dell'Arte, Serie 2", Anno I, fase. V.

Croce in Boscomarengo. L'autorità giudiziaria con-
fermò il sequestro a nome della Direzione generale
del Fondo per il culto, la quale prese accordi con
questo Ministero per la destinazione dei cimeli
artistici e delle pergamene miniate. Dopo maturo
esame fu stabilito di concedere alla Biblioteca co-
munale di Alessandria gli antichi libri corali, es-
sendosi constatato che essi sono il seguito degli
altri quattro già conceduti a quell'istituto dal mi-
nistro guardasigilli con decreto del 12 settembre 1868,
ed alla chiesa di Santa Croce in Boscomarengo gli
arredi sacri, con facoltà di servirsene nell'ufficia-
tura, eccezione fatta di un piviale istoriato e di
una Riverenza delle sacre ossa dei martiri e dei
santi, lavori d'arte assai pregevoli, che devono es-
sere custoditi con cura particolare.

« Venezia - S. Giovanni Grisostomo. — In que-
sta chiesa esiste sull'altare della cappella maggiore
la celebre tela di Sebastiano dal Piombo, rappre-
sentante il santo titolare con altri santi, e nel primo
altare a destra la stupenda tavola di Giovanni Bel-
lini, rappresentante S. Girolamo, S. Cristoforo e
Sant'Agostino. Queste due opere sono deteriorate
dal tempo (non che, potrebbe dirsi, da antichi me-
diocri ristauri) e per evitare danni maggiori e as-
sicurarne la buona conservazione fa d'uopo fissare
il colore in molti punti in cui è sollevato, e dare,
quindi, una generale ripulitura ed una leggera ve-
latura di mastice. Di ciò fu dato incarico al ripa-
ratore sig. Giovanni Spoldi, e la spesa totale sarà
sostenuta in parti uguali da questo Ministero e da
quello di grazia, giustizia e culti ».

31 gennaio.

« Firenze. — Questo Ministero ha pubblicato
VAnnuario delle Gallerie nazionali italiane. L'indi-
cazione delle materie trattate è la seguente:

9
loading ...