Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 1.1875

Seite: 158
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1875/0167
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
i58

ARCHEOLOGIA E BELLE ARTI

dirsi, ma pur troppo vera, che nelle chiese e sacrestie, fatte
poche eccezioni, regna ben sovente la più crassa ignoranza,
circa il pregio e la conservazione dei capi d'opera in esse
raccolti dalla intelligente pietà dei nostri antenati. Le chiese
stesse di buono stile, sotto pretesto di restauro, sono affidate
sovente ad uno zotico capo mastro, dal quale sono deturpate
e sciupate nella disposizione e nella decorazione, e quindi
dipinte con certi coloracci da bettola, da mettervi in fuga.
Una prova della lamentata non curanza ed ignoranza di
quanto è bello , e ridonda ad ornamento e gloria de' sacri
edifizii, l'abbiamo nella stessa cattedrale di Chivasso, la quale
conserva (come per caso!) la sua elegante facciata con tim-
pano ogivale e molte figure e fregi in cotto, di finitissimo
e prezioso lavoro. Tra questi fregi, ed in tutti gli interstizii
sino all'altezza d'uomo, sono piantati malamente molti chiodi
per sorreggere, in giorno di mercato, le derrate de'merca-
tanti ambulanti; e molti e molti sono i pezzi di figure e di
ornati già rotti e caduti ! !
Ma facciamo punto, perchè sentiamo vergogna nel tratte-
nerci più a lungo sopra argomento sì poco onorevole per
la patria nostra, e speriamo che la luce si faccia anche per
quelli cui è affidata la casa di Dio, che talvolta è pure sa-
crario dell'arte.
C IRI È.
In una cappella di confraternita, non molto lontana dalla
cattedrale, sta una tavola del Defendente rappresentante varii
santi, colli legacci neri ai sandali (particolarità caratteristica
di questo autore).
Lo scrivente vide questo quadro nel 1868, presso l'anti-
quario Gherardi Carlo; ma di poi la confraternita pretestando
lesione di contratto lo rivendicò, e sta ora appeso, senza
cornice, alla parete sinistra della piccola chiesa sopraccennata.
loading ...