Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 2.1878

Seite: 179
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1878/0186
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
ARTISTI SUBALPINI IN ROMA

179

Fabbricanti di porcellana.

Tenuto conto dei lavori delicati, artistici, che si fecero in
porcellana, credo che tornerà caro agli studiosi delle fi-
guline il trovar qui un subalpino, che otteneva un chirografo
papale di privativa.

« Monsignor Durazzi nostro Thesoriere generale ci ha
fatto esporre Tomaso Sauignonne genovese, che con molta
sua industria fatica e spesa ha inuentato il uero modo di
far porcellana di Genoua e che desidera mettere in luce
questa sua inuentione, ma che dubita non sia usata e fatta
in qualsia modo simile alla sua da altri persone, in suo
gran danno e pregiuditio. Ci ha però fatto supplicare, che
stante che per esercitare e porre in luce detto nuouo modo
inuentato da lui con una molta spesa per condurre robba,
stigli e persone da Genoua, uogliamo concedergli indulto o
privilegio che per anni 10 prossimi auuenire dalla data del
presente nulla persona di qualsia grado, stato e conditione
possi fare ne far fare della porcellana inuentata da lui ne
in Roma ne suo distretto senza sua licenza o di chi haurà
causa da lui. Però contentandoci noi di farle questa gratia,
di moto proprio, certa scienza, pienezza della potestà apo-
stolica ordiniamo a uoi che in nome nostro e della nostra
camera concediate al detto Tomaso licenza facoltà di poter
mettere in esecutione etc. (seguono le solite formalità).

« Datum nel Palazzo apostolico in Vaticano il 28 Gen-
naro 1633.

« Urbanus Papa Vili » (1).

(i) Collezione di Chirografi anni 1624-8, fol. 214.
loading ...