Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 2.1878

Seite: 311
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1878/0332
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
LIBRO DI MEMORIE ANTIQUARIE DI G. BAR TOH 311

Nella chiesa parrocchiale di S. Giovanni, per gradino
iscrizione :

Venonius . Clemens : periit . Victor . V . M . S . [7338]
Suggerimento del Sig. D. Fuoco.

PRIOLÀ. — Diocesi d'Alba, distante due miglia da
Garessio. Nella selciata della via pubblica v'è lapida iscritta
di marmo bianco, larga più d'un piede, lunga quasi due.

In Priola trovossi anni sono un deposito con uno sche-
letro di statura più che comune, sopra cui era questa
iscrizione:

Hic iacent ossa Valerii Maximi [887*]

Il popolo correa ad onorarlo qual martire. Dicesi che
il parroco fece gettarlo nel Tanaro di notte tempo.

PINEROLO. — II P. Zaccaria dice T. I. Ex. Lit. p. 58,
esservi in Crucis Dominicele Theca, un iscrizione del 1417
riguardante Ludovico di Savoia principe d'Acaia.

PEVERAGNO. — Veggasi se nel Castello siano iscri-
zioni.

S. QUIRIGO. — Il Sig. Ab. Bonifanti dice esservi di-
versi pezzi d'iscrizioni.

RIVAROLO. — A S. Francesco, forse nel chiostro,
iscrizione antica appartenente alla Casa di Savoia.

REVELLO. — Un certo Sobrero tiene incastrata in
una muraglia una pietra, ed altre ben note al medico Gallo.
Il Podestà è il Sig. Chiarpenello. Revello è sotto la Pre-
fettura di Saluzzo. Ne ha un'altra quel Sobrero, che serve
di gradino di sua casa. Notizia del Sig. Chiaffredo Ma-
derno da Revello a' 14 del 1762. Altra lettera dei 25 si-
gnifica che la pietra incastrata nella muraglia è coi ca-
ratteri rivolti in su, e parlarvisi di Nicolò i° Pontefice e
di Federico Barbarossa Imperatore. L'altra che serve di
gradino ha le lettere in dentro. Teme il Sobrero che come
loading ...