Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 3.1880

Seite: 74
DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1880/0078
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
74

ARCHEOLOGIA E BELLE ARTI

a Roma, sei nella città d'Industria (seviri augustales, n. 20,
34), come in altri municipii e nelle colonie, e prescelti tra
i liberti. Altre lapidi ci mostrano negl'Industriensi il culto
a Minerva, alle Matrone e al dio Mitra (n. 11, 12, 18): il sistro,
riprodotto nella Tav. XVII 3, accennerebbe alle cerimonie
religiose della dea Iside, confermate nel ricordo dei pasto-
fori; e queWApilia Amabilis, che in un monumento votivo
(Tav. IX 27) scoperto dal Morra fece scolpire il sistro, non
era probabilmente straniera al culto della stessa divinità
egiziana (1).

Poiché ne' marmi, ne' bronzi e nelle terre cotte, che ho
fin qui citati, sta in parte raccolta la storia dell'antico
popolo di Bodincomago e d'Industria, mi è sembrata cosa
confacente alla natura di questo scritto metterne nuovamente
in luce la collezione epigrafica, accresciuta negli ultimi anni.
Parecchie di queste medesime iscrizioni presero posto alla
rinfusa nell'atrio" dell'Ateneo torinese, ed ora veggonsi quasi
tutte meglio disposte e ordinate nel Museo Archeologico:
altre sono ornamento di pubblici edifici e di private abita-
zioni in Monteu da Po ed altrove; e di queste mi procurai
le impronte in carta od in gesso: altre andarono disperse,
e di talune fu conservata memoria nelle antiche raccolte
epigrafiche, e tutte riunite nella parte seconda delle Inscri-
ptiones Galliae Cisalpinae pagg. 845-848 nn. 7468-7492,
edite dal Mommsen (Corpus inscr. latmaritm, vol. Vpars
posterior; Berolini 1877).

1. Lapida trovata in Odalengo ( circondario di Casale),
ove sembra che esistesse nel 1746 ( Ricolvi e Rivautella, Il

(1 ) Del sistro, menzionato dagli scrittori romani, scrissero Benedetto
Bacchini ( Thesaurus antiq. roman, congestus a J. G. Graevio, VI
411, 179), Montfaucon (L'Antiquité expliquée, t. II p. II pg. 187 seg. pl-
CXV). Fabretti (lnscr. ant. pg. 489 492), ed altri.
loading ...